Lugano , 19 maggio 2017   |  

Macchina per cinguettare

Appuntamento con la muisca ornitologica per i festeggaimenti del sessantesimo anniversario del Parco San Grato di Carona

Foto20teatro20del20Tempo.jpeg

Nel quadro dei festeggiamenti per il Sessantesimo del Parco San Grato di Carona, il Teatro del Tempo propone un singolare appuntamento dedicato alla musica ornitologica: “Macchina per cinguettare 2”. Un progetto che nasce come evoluzione di un’impresa compiuta due anni fa con grande successo: l’esecuzione integrale del “Catalogue d’oiseaux” di Olivier Messiaen su tre pianoforti nel bosco del Serpiano. Questa volta due pianoforti a coda si poseranno come grandi uccelli neri sui prati del Parco San Grato dove per tre giorni sei pianisti suoneranno “en plein air” musiche ispirate al canto degli uccelli. Un dialogo intenso quanto insolito fra musica e natura, in un luogo idilliaco nel pieno del suo splendore, arricchito dai suoni e dai ritmi dell’ensemble di percussioni Drum Head.

Il programma musicale si svolge sull’arco di una giornata, dall’alba al tramonto. Di ora in ora i suoni di Rameau, Schumann, Liszt, Mussorgskj, Grieg, Ravel, Messiaen, Dutilleux sbocceranno fra i fiori del Parco San Grato. Da non perdere assolutamente i concerti all’alba (5.30!) e al tramonto (20.45) che promettono un’esperienza fuori dal comune l’ascolto di “Le merle bleu” e de “L’alouette Lulu” di Olivier Messiaen con due pianoforti accompagnati dal canto di centinaia di uccelli.

Protagonisti della “Macchina per cinguettare 2” saranno i pianisti del Duo Métamorphoses di Parigi – Andrea Corazziari e Antoine Didry-Demarle, che il pubblico ticinese ha già avuto modo di apprezzare nell’ambito del festival “La Via Lattea” – in compagnia di quattro giovani pianisti (tre parigini e un ticinese). Alle ore 17 è prevista la performance del gruppo di percussioni Drum Head composto da tre giovani virtuosi formatisi al Conservatorio di Lugano impegnati in composizioni di autori del Novecento di raro ascolto.

All’interno della “Macchina per cinguettare 2” verrà eseguita anche la mitica composizione 4’33’’ di John Cage che in questa circostanza rivelerà i suoi risvolti ornitologici. L’intero programma verrà replicato per tre giorni con eventuali interruzioni o sospensioni in caso di pioggia. Giovedì 25 maggio, prima del concerto al tramonto è prevista un’escursione ornitologica a cura dell’associazione Ficedula (Associazione per lo studio e la conservazione degli uccelli della Svizzera italiana). “Macchina per cinguettare 2” si rivolge a un pubblico di tutte le età. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Novembre 1889 il primo Juke box entra in funzione nel Palais Royale Saloon di San Francisco

Social

newFB newTwitter