Como, 11 febbraio 2024   |  

A Cometa consegna doni con iniziativa giocattolo sospeso

I regali fanno parte dei tantissimi doni raccolti dalla Regione Lombardia durante il periodo natalizio con l'iniziativa il 'Giocattolo sospeso'.

Fontana giocattolo

didascalia: da sin. assessore all'Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi e presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana

Peluche, macchinine, biciclettine, giochi da tavolo, bambole di tutti i colori e dimensioni. Sono alcuni dei doni che il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e l'assessore all'Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi, hanno consegnato ai 120 ragazzi (dai 6 ai 14 anni) che ogni giorno frequentano il Centro Diurno dell'associazione Cometa di Como.

I regali fanno parte dei tantissimi doni raccolti dalla Regione Lombardia durante il periodo natalizio con l'iniziativa il 'Giocattolo sospeso'.

"Un piccolo gesto per ringraziare l'Associazione Cometa per quello che, ogni giorno fa, per tanti minori sfortunati". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

"Voglio congratularmi con i tantissimi lombardi che - ha detto Fontana - con queste donazioni hanno contribuito a rendere felici i ragazzi di Cometa. Per me venire qui è sempre una gioia. Cometa è un luogo dove si respira la serenità nonostante le tante difficoltà che spesso devono affrontare questi ragazzi. Ho molto apprezzato anche come gli educatori stanno con loro. Insieme, sono riusciti a creare un gruppo stupendo, unito e pieno di entusiasmo con tanta voglia di fare".

"È sempre un'emozione tornare a Cometa" ha aggiunto Fermi.

"Quando entri qui - ha proseguito - hai uno stato d'animo e, quando esci, stai sempre meglio perché ti rendi conto dell'energia, della carica e della voglia di stare insieme che respiri in maniera assolutamente naturale. Portare dei doni ricevuti grazie al grande cuore dei lombardi è un piccolo riconoscimento rispetto al grandissimo lavoro che fanno per tutti noi".

Il presidente Fontana e l'assessore Fermi, dopo aver consegnato i giocattoli ai ragazzi emozionati per questa visita inaspettata, non si sono sottratti alle domande di tanti piccoli giornalisti in erba. Fra le attività loro proposte, infatti, c'è anche la realizzazione di un vero e proprio giornalino 'Occhi aperti'. La prossima edizione sarà dedicata proprio a questo pomeriggio speciale e alle risposte che Fontana e Fermi hanno dato ai ragazzi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Marzo 1953 Josif  Vissarionovič Džugašvili Stalin muore a Mosca a seguito di un attacco cerebrale

Social

newFB newTwitter