Como , 09 ottobre 2018   |  

A Como guerra ai chili di troppo

Un filo diretto con gli esperti dell'Asst Lariana per combattere i chili di troppo, migliorare la qualità della vita e la salute. Mercoledì 10 Ottobre, in occasione dell'Obesity Day 2018,

MURATORI CENTRO DI RIFEREIMENTO OBESITA

Da sx: Gianleone Di Sacco, Federico Vignati, Fabrizio Muratori, primario dell'Unità Operativa di Malattie Endocrine e Diabetologia, e Paolo Elli

Un filo diretto con gli esperti dell'Asst Lariana per combattere i chili di troppo, migliorare la qualità della vita e la salute. Mercoledì 10 Ottobre, dalle 9 alle 12, in occasione dell'Obesity Day 2018, gli specialisti dell'Unità Operativa di Malattie Endocrine e Diabetologia dell'azienda comasca saranno a disposizione della cittadinanza con una linea telefonica dedicata. Il numero da contattare è lo 031-5858430.

I medici forniranno consigli gratuiti su corretti stili di vita e sui servizi del Centro per lo studio, la diagnosi e la terapia dell'Obesità dell'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia di recente attivazione.

L'Asst ha aderito anche quest'anno alla campagna nazionale di sensibilizzazione per la prevenzione dell'obesità e del sovrappeso, promossa dall’Italian Obesity Network e dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (Adi) e patrocinata dalla Società Italiana dell’Obesità (Sio).

Il focus dell'iniziativa 2018 si fonda sul concetto che l’obesità è una malattia da affrontare in maniera integrata. In Italia è sovrappeso oltre 1 persona su 3 (36%, con preponderanza

maschile: 45,5% rispetto al 26,8% nelle donne), obesa 1 su 10 (10%), diabetica più di 1 su 20 (5,5%) e oltre il 66,4% delle persone con diabete di tipo 2 è anche sovrappeso o obeso.

L’obesità è una patologia epidemica e gli interventi di prevenzione, fino ad ora, si sono dimostrati inefficaci perché basati sul paradigma della responsabilità personale. In quest'ottica il soggetto ingrassa perché non rispetta le regole. Al contrario, gli esperti sono concordi sul fatto che l’obesità è una condizione complessa che deriva dall’interazione di fattori genetici, psicologici e ambientali.

download pdf Locandina

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newFB newTwitter