Lugano, 13 aprile 2019   |  

A Lugano sono sempre affari tuoi

di cristiano comelli

Il comune vuole fare arrivare alle orecchie e alla vista dei cittadini riguarda quattro problemi particolarmente sentiti in città ovvero la quiete notturna, la pulizia degli spazi urbani, la raccolta delle deiezioni canine da parte dei proprietari e la prudenza lungo le strade

IMG 20190206 122618310 HDR

Il richiamo è esplicito: sono sempre affari tuoi. Destinatari sono tutti i cittadini e l’appello lanciato dall’amministrazione del sindaco Marco Borradori fa parte di una campagna di sensibilizzazione da essa decisa e articolata nella diffusione di una serie di manifesti in città. e in alcuni spot.

Il”sono sempre affari tuoi” che in modo anaforico il comune vuole fare arrivare alle orecchie e alla vista dei cittadini riguarda quattro problemi particolarmente sentiti in città ovvero la quiete notturna, la pulizia degli spazi urbani, la raccolta delle deiezioni canine da parte dei proprietari e la prudenza lungo le strade anche da parte dei ciclisti perché gli incidenti tra ciclisti e pedoni, osserva la nota del comune, “hanno registrato una crescita negli ultimi anni” e in tutta la Svizzera ne avvengono ogni anno oltre 30 mila. Il comune ha per questo lanciato la campagna “Vivere bene in città” proprio tenendo presenti questi quattro ineludibili aspetti del vivere civile.

«Vivere bene in città – spiega il comune in una nota- fare della convivenza negli spazi condivisi un’opportunità, perché la città è di tutti noi che la viviamo. Talvolta siamo gli autori di un gesto gentile, altre volte gli artefici di un’involontaria azione prepotente, talvolta subiamo gli altri, altre volte ci devono sopportare. Di fatto, però, quando nello spazio pubblico c’è un danno o un semplice disagio è sempre di tutti, perché il nostro vicino di casa, il passante che incrociamo nel parco, il ciclista che ci supera sul marciapiede in realtà siamo noi; tra noi e l’altro un gesto di cortesia».

Insomma, un appello a un rinnovato senso civico, garbato ma fermo, perché tutti possano vivere in una città più vivibile e a misura di uomo. Curata dall’ufficio comunicazione del comune, la campagna sarà riproposta in settembre con alcuni ritocchi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Giugno 1946 si insedia l'Assemblea costituente della Repubblica Italiana con Giuseppe Saragat alla presidenza

Social

newFB newTwitter