Varese, 23 gennaio 2019   |  

«Arte in Università a Varese» per i vent'anni dell'Insubria

La mostra inaugurata nell’Ottobre 2018 per celebrare il ventennale dell’Insubria, è stata prorogata fino al 31 gennaio: venerdì è in programma una mattinata aperta al pubblico per la presentazione del catalogo, con gli organizzatori e gli artisti, molti dei quali doneranno all’Ateneo l’opera che hanno esposto.

Francesco Cucci

Sta per scendere il sipario sulle celebrazioni del ventennale dell’Università dell’Insubria, che fu inaugurata il 14 Luglio 1998: «Arte in Università a Varese: 1999-2018», che si è aperta lo scorso 23 Ottobre negli spazi dell’ex Collegio Sant’Ambrogio ed è stata prorogata fino al 31 gennaio, ospita gli stessi 27 artisti della mostra proposta nel 1999 nel neonato Ateneo, artisti del territorio varesino, alcuni già allora importanti altri promettenti, che in vent’anni sono diventati tutti nomi affermati.

Un nuovo evento è proposto venerdì 25 Gennaio dalle 10 alle 13 nell’Aula Magna dell’Università, in via Ravasi 2 a Varese: sono di scena i protagonisti dell’esposizione, gli organizzatori ma anche tanti artisti, pronti a raccontarsi al pubblico. Dopo l’introduzione e i saluti istituzionali del Rettore Angelo Tagliabue, è in programma una prolusione dei professori Andrea Spiriti e Lorenzo Mortara, ideatori della mostra. Poi c’è la presentazione del catalogo, edito da Macchione, a cura di Massimiliano Ferrario, ricercatore che firma nelle prime pagine la riflessione «Imago mundi» e le schede di ogni singola opera esposta. Seguono gli interventi degli artisti (molti dei quali doneranno i loro lavori all’Insubria) e un dibattito finale, moderato dalla professoressa Laura Facchin.

In mostra e in catalogo un’opera per ciascun artista: sei sculture di Gianluigi Bennati (il significativo «Uomo di cultura» del 2002 che, alto quasi tre metri, accoglie i visitatori all’ingresso del Rettorato), Paolo Borghi, Rod Dudley, Ambrogio Pozzi, Giorgio Presta, Giancarlo Sangregorio, una installazione di Francesco Cucci pensata proprio per l’Ateneo e ancorata al soffitto («Vettorialità insubriche / un volo verso l’infinito», 2018), quindici dipinti, grafiche e pitto-sculture di Aldo Ambrosini, Silvia Cibaldi, Massimo Conconi, Anny Ferrario, Vittore Frattini, Ferdinando Greco, Giovanni La Rosa, Luca Lischetti, Silvio Monti, Raffaele Penna, Antonio Pizzolante, Vito Scamarcia, Mariuccia Secol, Sandra Tenconi e Giorgio Vicentini, infine cinque fotografie di Giannetto Bravi, Giorgio Lotti, Carlo Meazza, Franco Pontiggia e Alessandro Uboldi.

«Arte in Università a Varese: 1999-2018» - Dal 23 Ottobre 2018 al 31 Gennaio 2019 a Varese, ex Collegio Sant’Ambrogio (Rettorato), via Ravasi 2, ingresso libero negli orari d’apertura degli uffici; venerdì 25 gennaio in Aula Magna evento di presentazione del catalogo con curatori e artisti, ore 10-13, ingresso libero e gratuito.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newFB newTwitter