Milano , 30 agosto 2021   |  

Basket al Mediolanum di Assago di scena la sfida Cantù - Milano

di cristiano comelli

Del mondo della palla a spicchi è sempre stata una sfida ad alta quota. Nonostante la differenza di categoria, ora, però, la sfida tra Cantù e Milano a colpi di canestri non ha perso una virgola del suo smalto pur con la prima in A2 e la seconda vicecampionessa d'Italia.

cantu milano

Per ambedue le compagini il test al "Mediolanum " di Assago si è rivelato un ottimo precampionato valido per verificare schemi e ambizioni. Cantù doveva fare a meno di Jordan Bayehe impegnato con il Camerun nella disputa dell'"Afrobasket" . Il primo quarto sorride a Milano con Cantù che, con De Ros, Stefanelli e Severini, non ha però sfigurato. Il secondo quarto vede Cantù alzare maggiormente la voce con Da Ros e Allen, Milano reagisce ma l'ex Stella Azzurra Nikolic e l'ex Eurobasket Bucarelli rialzano Cantù in quota.

Nelle prime battute del terzo periodo a fare la sua comparsa è l'equilibrio, poi Milano fa valere i suoi galloni e prende la fuga. Allen, Nikolic e Stefanelli confezionano buone percentuali. Al di là del punteggio finale, contava per le due compagini sottoporsi a un momento di verifica prezioso.

E in tale ottica lo valuta il coach canturino ex Orlandina Marco Sodini: "la scelta di disputare il primo incontro con una squadra di primo livello come Milano che, in questo momento, è tra le migliori quattro d'Europa, e vuole dichiaratamente vincere, ci serve ad avere chiarezza su quella che deve essere l'ambizione della nostra pallacanestro, trovare qualcosa che funzionasse in una partita come questa voleva già dire prendere convinzione e, pertanto, non credo minimamente che debba esserci frustrazione in quei momenti di partita in cui obiettivamente è difficile produrre una pallacanestro che sia efficace, il nostro campionato non è questo e avere vinto un quarto non è assolutamente una cosa scontata.

Siamo alla ventesima seduta di allenamento e i ragazzi stanno lavorando benissimo". Cantù ha ora gli occhi puntati all'11 settembre quando partirà la Supercoppa A2 in cui stata inserita nel girone B con Assigeco Piacenza, Bakery Piacenza e Blu Basket Gruppo Mascio Treviglio.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter