Cantù , 08 gennaio 2021   |  

Benemerenza civica al personale medico Ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù

Sono stati individuati i meritevoli del massimo riconoscimento civico: cittadini, enti ed associazioni che si sono particolarmente distinti in questo ultimo e difficile anno.

cantu citta 1

Impegno, dedizione, tenacia ed altruismo: sono questi i valori che contraddistinguono la nostra Comunità. Proprio guidati da tali principi, lo scorso 23 Dicembre 2020 i componenti della Commissione benemerenze del Comune di Cantù hanno individuato i meritevoli del massimo riconoscimento civico: cittadini, enti ed associazioni che si sono particolarmente distinti in questo ultimo e difficile anno.

Valutate le candidature ricevute dall’Amministrazione, all’unanimità la Commissione ha deciso di conferire l’onorificenza:

Al personale medico e paramedico dell'Ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù, nella persona del direttore sanitario, dott.ssa Elena Scola: da mesi in prima linea nell'emergenza sanitaria per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. Uomini e donne che hanno perfettamente incarnato lo spirito delle benemerenze con onore e coraggio, prodigandosi al massimo, anche oltre le loro forze, per rispondere alle necessità emergenziali;
All’A.N.C. nella persona del pres. Alberto Borroni: per essersi particolarmente distinta per organizzazione, coordinamento e collaborazione con l’Amministrazione Comunale nella lotta all’epidemia da Covid-19; al Famoso Coro nella persona del pres. Paolo Maspero: nel suo 35° anno di attività, per aver contribuito con gratuità, entusiasmo e professionalità a sostenere numerose iniziative benefiche organizzate da diverse associazioni nella Città di Cantù, contribuendo a mantenere vive tradizioni culturali attraverso le esibizioni di canti popolari riconducibili alle varie guerre.

Impegno, dedizione tenacia ed altruismo, valori della Città e dello sport che più la rappresenta: la pallacanestro. Chi ha contribuito a rendere grande il nome di Cantù in Italia e all’estero, facendo propri quei valori, merita la nostra riconoscenza.

Per questo motivo, la Commissione ha deciso di conferire ad Antonello Riva la cittadinanza onoraria. Gigante del Basket ed esempio di dedizione, professionalità, correttezza, Riva è stato il fuoriclasse più produttivo in attacco, con 3785 punti messi a segno con la maglia della Nazionale Italiana.

Impegno, dedizione tenacia ed altruismo, valori che mai come nel passato 2020 abbiamo riscoperto e apprezzato.

La Commissione ha dunque deciso di conferire un encomio particolarmente sentito ai morti sul lavoro per Covid-19, simbolicamente rappresentati dal dott. Fernando Marcantonio, farmacista canturino che, mosso da responsabilità e passione per la professione, ha lavorato instancabilmente per il bene della Comunità.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Gennaio 1932 il simbolo del "cavallino rampante", appartenente all'aviatore Francesco Baracca e ceduto, nel 1923, come portafortuna al pilota automobilistico Enzo Ferrari, viene utilizzato per la prima volta dal futuro fondatore della Ferrari SpA.

Social

newFB newTwitter