Como , 04 novembre 2017   |  

Black Light Art: la luce che colora il buio

Rientra negli eventi del “8208 - Lighting Design Festival” dal 4 al 24 Novembre, si inaugurerà contestualmente alla mostra presso la Pinacoteca Civica di Como sabato 04 novembre

Frammenti di realta Ph. Andrea Butti

"Black Light Art: la luce che colora il buio", evento collaterale al "Lighting design festival", che si svolgerà  sabato 4 Novembre, alle ore 18,30 in Pinacoteca.

Tratterà la luce nera come medium espressivo in grado di coinvolgere lo spettatore in una innovativa esperienza sensoriale, dove la realtà si presenta sotto molteplici forme in continua evoluzione. Un ciclo dinamico di luce bianca, luce nera e buio trasformerà gli ambienti, permettendo alle opere esposte di vestirsi di colori, forme e spazialità sorprendenti. Il progetto espositivo a Como, nato da un’idea comune della Fondazione Mario Agrifoglio e Caleidoscopio-multiplicity di Maria Proja de Santis, è organizzato in collaborazione e con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura e dei Musei civici del Comune di Como.

Curatori dell’evento sono Gisella Gellini, architetto e docente del corso di Light Art e Design della Luce presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano e Fabio Agrifoglio, presidente della Fondazione Mario Agrifoglio. L’allestimento e i progetti video e fotografico sono stato affidati all’exhibition designer Gaetano Corica. Diversi gli artisti presenti in mostra, da Mario Agrifoglio a LeoNilde Carabba, Nino Alfieri, Claudio “Sek” De Luca, Nicola Evangelisti, Maria Cristiana Fioretti e Olga Serezhina. Il percorso espositivo sarà accompagnato da musiche composte dal Maestro Irlando Danieli, tratte dal CD “Undae Temporis”, e ispirate al tema della mostra.

Black Light Art, la luce che colora il buio, concepita come mostra itinerante, è iniziata nella prestigiosa sede “Palazzo Lombardia” di Regione Lombardia, prosegue nella città di Como presso la Pinacoteca Civica e contestualmente al Museo della Rocca Albornoziana di Spoleto (con inaugurazione il 6 Dicembre, per poi spostarsi successivamente verso altre mete in via di definizione e che verranno comunicate nei prossimi mesi.

Eventi collaterali  

18 Novembre, “Physical to Digital”, presso la accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como. Nell’occasione Gisella Gellini, parteciperà con un intervento dal titolo ‘Light art – mezzo espressivo progettuale’.

11 Novembre, Concerto “Luci, ombre, colori in musica” presso il Conservatorio di Como. Il Conservatorio di Como, con Caleidoscopio-multiplicity di Maria Proja de Santis, il giorno 11 Novembre alle ore 17.30, presenterà un variegato concerto per flauti istruiti dai Maestri Luca Truffelli e Maurizio Saletti, presso l’Auditorium del Conservatorio stesso e con musiche di celeberrimi compositori.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Novembre 1889 il primo Juke box entra in funzione nel Palais Royale Saloon di San Francisco

Social

newFB newTwitter