Como, 09 agosto 2018   |  

Bregnano due arresti per spaccio nei boschi

La Compagnia dei Carabinieri di Cermenate a seguito di appostamenti nella zona industriale di Bregnano arrestano due marocchini con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

4

I reparti della Compagnia dei Carabinieri di Cantù sono impegnati in un’intensa attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone boschive della Provincia di Como.

Da alcuni giorni i militari della Stazione Carabinieri  di Cermenate, su segnalazione di numerosi cittadini allarmati dalla presenza nella zona di extracomunitari ed un sospetto viavai di persone, controllavano  la zona industriale di Bregnano, a ridosso di vaste località boschive.

Nella tarda serata di ieri, mercoledì 8 Agosto, una pattuglia impegnata nel controllo della zona nota la presenza,  di un'autovettura con motore acceso in  via ed   un’autovettura Opel Astra di colore nero, con a bordo due persone di etnia magrebina.

I Carabinieri si avvicinano al veicolo,  l’autista accortosi in ritardo della presenza dei Carabinieri, tenta di nascondere qualcosa sotto i sedili.
I militari scendono immediatamente dal mezzo e bloccano gli occupanti dell’auto.

La successiva perquisizione porta al rinvenimento,  sotto i sedili dell’auto, di un involucro contenente sostanza stupefacente,  si presume cocaina del peso lordo di grammi 20 circa. In un’intercapedine tra il volante ed il cruscotto viene rinvenuto un fazzoletto di carta al cui interno sono occultati n. 6 dosi preconfezionate di presunta sostanza stupefacente per un peso totale di grammi 2,45, oltre ad un bilancino di precisione ed un centinaio di Euro probabilmente derivante dal provento delle attività di spaccio.

Altri 16 grammi della medesima sostanza vengono rinvenuti sulla persona del conducente del mezzo.  Per questo motivo, i due uomini, entrambi marocchini muniti di permesso di soggiorno, sono arrestati  con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente destinata allo spaccio.
O. A., 31 anni, domiciliato a Bregnano e E. A. F. , 39 anni, dimorante a Rovello Porro (Co) sono stati pertanto condotti presso la Casa Circondariale del Bassone.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter