Malgrate, 14 settembre 2018   |  

Brianza Classica riparte la grande musica tutta la femminile

Dal 23 settembre al via il secondo tempo della XV edizione

1.quartetto sotto una nuova luce Brianza Classica a Malgrate

Dopo i 13 concerti del primo tempo, il 23 Settembre Brianza Classica riparte da Malgrate per il secondo tempo della XV edizione: 10 i concerti in cartellone – da settembre a dicembre – per dieci Comuni coinvolti nelle Province di Monza e Brianza, e di Lecco. Prosegue così la mission di Brianza Classica all’insegna della grande musica.

Riparte la programmazione del Festival Brianza Classica, con il secondo tempo della XV edizione che, ancora una volta, vedrà protagonista la grande Musica, con importanti ospitalità nazionali ed internazionali. Sono 10 i concerti in cartellone che, da Settembre a Dicembre, si svolgeranno in dieci Comuni del territorio brianzolo: 6 i Comuni in Provincia di Lecco, 4 in Provincia di Monza e Brianza.

Tra le novità, l’adesione del Comune di Malgrate alla rassegna e la collaborazione con il circolo Arci Scuotivento di Monza che ospiterà un concerto. Come per il primo tempo, fil rouge del secondo tempo è il tema femminile declinato in un omaggio a compositrici, musiciste, donne che hanno dato un importante contributo al mondo musicale nel corso dei secoli.

Al concerto di Malgrate del 23 settembre, dal titolo “Sotto una nuova luce: le sinfonie di Mozart e Beethoven nell’arrangiamento cameristico di Hummel”, seguiranno i seguenti appuntamenti: “Sentimenti al femminile”, con Marika Lombardi e Nathalie Dang (20 ottobre, Osnago); “Cristina di Svezia: musica alla corte di una grande mecenate”, con Fabio Ceccarelli, Alessandra Montani e Fabio Ciofini (21 ottobre, Ornago); “Omaggio a Édith Piaf”, con il duo Paolo Zampini e Primo Oliva (4 novembre, Cremella); “Duet not a duel: dal barocco al jazz per due flauti soli”, con Giorgio Matteoli e Marko Zupan (11 novembre, Monza); “La musica delle ville barocche: Corelli e la sua scuola” con i musicisti dell’Accademia del Ricercare (18 novembre, Lesmo); “Aspettando il Natale...a suon di ottoni!”, con Kiril Ribarski e Milica Sperovik (25 novembre, Viganò); “Natale barocco”, con Giorgio Matteoli e Luca Ambrosio (1 dicembre, Verderio); “Il barocco veste rosa: musica al femminile alla corte di Federico il Grande”, con l’Albanian Baroque Ensemble; “Concerto di Capodanno”, con il duo pianistico Metro – Foti (29 dicembre, Macherio).

Sotto una nuova luce, le sinfonie di Mozart e Beethoven nell’arrangiamento cameristico di Hummel Domenica 23 Settembre, ore 17:00, Quadreria Bovara-Reina via San Dionigi 6/10 / Malgrate con: Evgenia Epshtein (Croazia) – violino; Marko Zupan (Slovenia) – flauto traverso; Giorgio Matteoli (Italia) – violoncello
Marina Minkin (Israele) – pianoforte.

Brianza Classica riparte da Malgrate con il concerto dedicato alla figura di Johann Nepomuk Hummel (1778-1837), pianista e compositore di spicco del tardo periodo classico, non solo noto per le sue composizioni solistiche, ma anche per la sua musica da camera e gli arrangiamenti di sinfonie, concerti e ouverture d’opera.

Fece una cinquantina di trascrizioni di questo tipo che erano destinate all’esibizione di piccoli gruppi da camera in un ambiente domestico. Il programma presentato includerà due brani tra i più celebri del repertorio sinfonico a firma di Mozart (Sinfonia “Praga”) e di Beethoven (Sinfonia nr 1): entrambi i compositori hanno avuto una grande influenza su Hummel, dato che Mozart era il suo insegnante e Beethoven era un amico intimo. Ad eseguire il concerto un quartetto dalla vocazione internazionale composto da Evgenia Epshtein, Marko Zupan, Giorgio Matteoli e Marina Minkin.

Il concerto è ad ingresso gratuito con prenotazione consigliata sul sito "www.brianzaclassica.it".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Settembre 1973 muore a Roma, dove era nata nel 1908, Anna Magnani,  prima interprete italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il Premio Oscar (per il film La rosa tatuata) come migliore attrice.

Social

newFB newTwitter