Como , 31 ottobre 2018   |  

Bruxelles studia il modello "Lombardia"

La Regione porta i Comuni in Europa. L'obiettivo è l'apertura di 12 uffici Ue in tutte le province

Mail05Tx0044

Lanciato ufficialmente a Bruxelles nella sede della Delegazione della Regione Lombardia presso l'Ue il progetto SEAV (Servizi Europa d'Area Vasta) per sostenere gli enti locali a far rete in Europa e permettere ai territori di avere un aiuto concreto per ottenere i finanziamenti europei.

Il progetto SEAV, promosso e cofinanziato assieme ad ANCI Lombardia e alla Provincia di Brescia, ha come obiettivo l'apertura di 12 Uffici Europa in tutte le province lombarde, dei network sovracomunali composti da funzionari e dirigenti degli enti locali per attivare più sistematicamente i finanziamenti previsti dalla programmazione europea.

Della delegazione lombarda dei Comuni e delle Province hanno preso parte alla presentazione del progetto 'Seav' il presidente e vicepresidente di Anci Lombardia, Virginio Brivio e Federica Bernardi; il Segretario generale vicario della Regione Lombardia Pier Attilio Superti; Carmine Pacente, presidente commissione affari internazionali del Comune di Milano e il presidente del dipartimento Europa dell'associazione dei comuni, Francesco Brendolise.

In mattinata la delegazione lombarda è stata ricevuta dall'Ambasciatore d'Italia all'Unione Europea Maurizio Massari. 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Marzo 1637 la città di Genova è consacrata a Maria Santissima

Social

newFB newTwitter