15 settembre 2016   |  

Calcio Como: sconfitta beffa nel finale

Il Livorno passa all'80', mentre il Como era in 10 per l'espulsione di Fietta.

como_livorno.JPG

Al Como non è bastata una partita equilibrata per portare a casa punti contro il Livorno, nel turno infrasettimanale di martedì giocato a Novara, a causa dell'impraticabilità del Sinigaglia. Decide una rete all'80' a firma di Venitucci, che ha concluso una buona azione degli ospiti, mentre i lariani erano in 10 per l'espulsione al 54' di Fietta.


La cronaca racconta di un buon avvio dei padroni di casa, con Le Noci protagonista prima al tiro (7'), poi all'assist per Pessina (24'); nel mezzo, un'occasione per Maritato e una per Crispino. L'episodio che cambia il volto del match è però al 9' della ripresa, quando Fietta viene espulso con un cartellino rosso diretto per un fallo di gioco. Il Como non smette però di attaccare e non subisce troppo gli ospiti, che passano solo all'80' con la rete di Venitucci, ben servito da Lambrighi. L'assedio finale non porta risultati e il Como incassa la prima sconfitta in campionato.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newFB newTwitter