Lugano, 04 agosto 2022   |  

Calcio, Lugano finalmente un sorriso

di cristiano comelli

Il Lugano riscatta gli stop con Sion e Grasshoppers facendo suo il match contro la matricola Winterthur e imponendosi nella città zurighese con un eloquente 4-1.

round of 16 3502696 640 2

Dopo due turni di lacrime ecco il primo sorriso. Il Lugano riscatta gli stop con Sion e Grasshoppers facendo suo il match contro la matricola Winterthur e imponendosi nella città zurighese con un eloquente 4-1. Un punteggio che regala agli uomini di Mattia Croci- Torti i primi tre punti e ha esaltato le doti realizzative di Celar. Brusco stop, invece, in Challenge League, per il Bellinzona che è inciampato al comunale con identico punteggio (1-4) contro l'ambizioso Stade Lausanne Ouchy. Ma vediamo cosa ha riservato la terza giornata di campionato alle due ticinesi.

WINTERTHUR- LUGANO 1-4

Due sconfitte cominciavano a pesare. Il Lugano ha così invertito la rotta imponendosi per 4-1 sul terreno del Winterthur, al secondo stop consecutivo dopo quello subito sul terreno del San Gallo. Sono i padroni di casa a passare per primi all'11' con Buess su azione personale. Il Lugano non si scompone e al 20' perviene al pareggio per merito di Celar che, ben servito da Bottani, mette dentro di testa. Al 22' Haile- Selassie capovolge le sorti della gara a favore dei bianconeri sempre di testa. Il Lugano viaggia ormai con il vento in poppa e al 31' Bottani realizza il 3-1 su assist di Mahou. Al 46' della ripresa i sottocenerini calano il poker grazie a Celar che si regala la doppietta personale su calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Goncalves.

GLI ALTRI RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA SUPER LEAGUE

San Gallo- Zurigo 2-0
Sion- Servette 0-0
Lucerna- Basilea rinviata
Young Boys- Grasshoppers 1-1

Young Boys punti 7, San Gallo 6, Servette 5, Grasshoppers e Sion 4, Lugano 3, Basilea 2, Lucerna, Winterthur e Zurigo 1.

BELLINZONA- STADE LAUSANNE OUCHY 1-4

Primo passo falso dei granata dopo la vittoria con il Losanna e il pareggio con il Thun. Le cose sembrano mettersi bene per i padroni di casa che vanno a bersaglio all'8' con un penalty trasformato da Cortelezzi e concesso per fallo di Akichi. Per il giocatore bellinzonese si tratta del terzo centro in tre giornate. Lo Slo, però, non accusa il colpo e al 40' pareggia con Ajdini su assist di Bamba. Al 45' quest'ultimo riceve la sfera da Akichi e infila la porta ticinese. Al 12' della ripresa Okou realizza il 3-1 dal limite e al 45' sigla il poker su assist di Qarri.

GLI ALTRI RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA CHALLENGE LEAGUE

Yverdon- Thun 3-1
Sciaffusa- Neuchatel Xamax 2-0
Aarau- Losanna 1-2
Wil- Vaduz 2-0

Yverdon punti 7, Losanna , Stade Lausanne Ouchy, Wil e Sciaffusa 6, Aarau e Bellinzona 4, Vaduz 2, Thun 1, Neuchatel Xamax 0.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Agosto 1419 posa della prima pietra dello Spedale degli Innocenti a Firenze, ritenuto il primo edificio rinascimentale mai costruito

Social

newFB newTwitter