Como, 16 febbraio 2020   |  

Calcio, piange il Como sorride l'Olbia

I lariani subiscono al "Luigi Sinigaglia" una clamorosa sconfitta dal fanalino di coda per 0-1.

Como calcio

Per i galluresi è la seconda posta piena di fila dopo il 4-1 rifilato sul campo amico del "Bruno Nespoli" alla Carrarese lo scorso turno. Il Como, invece, subisce la seconda battuta d'arresto interna consecutiva dopo il 2-1 patito dalla Pistoiese due turni addietro. Lariani fuori al momento dalla zona playoff con 32 punti ma certamente ancora in corsa per il supplemento di campionato.

L'Olbia staziona sempre all'ultimo posto ma dà decisi segnali di ripresa. Il gol partita giunge al 19' della prima frazione con Cocco che sfrutta un passaggio filtrante di Ogunseye e infila Facchin. Il Como prova a risalire la china con una serie di occasioni sia nel primo tempo sia nella ripresa ma la più ghiotta ce l'ha proprio all'ultimo minuto di gioco con Gabrielloni che beneficia di un penalty per un fallo dell'ex Arzachena La Rosa su Lanini.

Dagli undici metri, però, lo stesso Gabrielloni si fa deviare in calcio d'angolo il penalty da Aresti e getta alle ortiche quello che sarebbe stato il secondo pareggio lariano di fila dopo il rocambolesco 1-1 contro l'Arezzo. Il Como ritornerà in campo il 23 febbraio sul terreno di una Giana Erminio bisognosa di preziosi punti salvezza. (Cri. Com.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

31 Maggio 1972 a Peteano (Gorizia) una pattuglia di carabinieri, accorsa in seguito ad una telefonata, incappa in una bomba: tre le vittime. Il fatto sarà ricordato come strage di Peteano

Social

newFB newTwitter