Lugano , 01 settembre 2021   |  

Calcio svizzero Zurigo solo in vetta

"Super league" elvetica ha consegnato un assetto di classifica preciso.

svizzera partita

Zurigo solo in vetta, Basilea secondo, Lucerna e Losanna sempre in profonda crisi. La quinta giornata della "Super league" elvetica ha consegnato un assetto di classifica preciso. Vediamo come di consueto nel dettaglio cosa è accaduto.

SAN GALLO- ZURIGO 3-3

Tre volte sotto, gli zurighesi sono stati capaci di rimontare sempre i biancoverdi con una prova di notevole caparbietà. San Gallo avanti al minuto 20 per merito di Guillemenot che, in contropiede, su assist dell'ex Vaduz Luchinger, infila Brecher. Al 23' Gogia, pescato da Doumbia, pareggia le sorti con un diagonale. Al 39' i biancoverdi di Peter Zeidler riaffondano la lama con un tiro dal limite di Kempter. Nella ripresa lo Zurigo ripareggia al 14' con una punizione di Marchesano, al terzo centro stagionale. Il San Gallo si illude di nuovo al 22' andando sul 3-2 con Diakitè su corner di Ruiz. Al 31' Gnonto, di testa, sugli sviluppi di un corner, sancisce il definitivo 3-3 che lascia la squadra di Andre Breitenreiter in vetta solitaria.

SION- LUGANO 3-2

La sfida, va subito detto, ha riservato un andamento da mettere a dura prova le coronarie. La partita si è infatti decisa in pieno recupero con il Lugano capace di pareggiare e i vallesi di colpire di nuovo a un sussurro dal triplice fischio finale. Al 33' del primo tempo i padroni di casa si portano in vantaggio con un diagonale di Bua, quattro minuti dopo i ticinesi pareggiano con Bottani servito da Lavanchy e così termina la prima frazione. Al 21' della ripresa il Sion si riporta in orbita con Cavarè su punizione di Grgic dalla sinistra. Quando il Sion sembra pregustare la seconda posta piena interna stagionale dopo quella soffiata allo Young Boys, ecco il pareggio luganese al 46' con un colpo di testa di Hajrizi. Tutto finito? Nemmeno per sogno, perchè il Sion riagguanta la vittoria con i denti al 49' con Berdayes su assist di Serey Die.

BASILEA- YOUNG BOYS 1-1

Il match clou della giornata tra le indiscusse protagoniste delle ultime stagioni si conclude senza nè vinti nè vincitori. Il Basilea non riesce quindi a restare agganciato allo Zurigo restando secondo con undici punti, Young Boys molto al di sotto dei suoi standard abituali con soli cinque punti sia pure con una sfida in meno da recuperare contro il Lugano al "De Suisse". I bernesi vanno a bersaglio al 20' della prima frazione per merito di Siebatcheu che, con il ginocchio, devia un tiro in porta di Elia alle spalle di Lindner garantendosi la terza rete stagionale. Al 7' della ripresa il Basilea pareggia con una punizione di Esposito, al quarto gol in campionato.

LUCERNA- LOSANNA 1-1

Un punto che non serve ad alcuna delle due, perchè le lascia a fondo classifica con soli due punti a testa e senza ancora l'ombra di una vittoria. Losanna avanti al 27' con Monteiro, bravo a correggere in rete di testa alle spalle di Vasic un corner di Kukuruzovic, pareggio lucernese al 17' della ripresa con un tiro dal limite di Sidler.

GRASSHOPPERS- SERVETTE 1-1

Le cavallette provano a scappare ma i ginevrini le riagguantano. Sono gli ospiti a segnare per primi al 20' del primo tempo con Cognat che, dal limite, beffa Moreira. Il Grasshoppers pareggia al 37' con un rigore trasformato da Campana e concesso per un fallo da lui stesso subito da parte di Sauthier.

CLASSIFICA

Zurigo punti 13, Basilea 11, Servette e Sion 7, San Gallo e Lugano 6, Young Boys e Grasshoppers 5, Losanna e Lucerna 2.

In "Challenge League" il Neuchatel Xamax si impone nettamente sul Wil e conserva d'autorità la testa della classifica con tredici punti. A meno due non molla il Winterthur che espugna il campo di un Kriens in crisi. Battuta d'arresto per l'Aarau dopo tre vittorie di fila, lo Sciaffusa aggrava la crisi della matricola Yverdon. Vediamo anche qui nel dettaglio.

AARAU- VADUZ 1-3

A secco di vittorie dal turno inaugurale, i principini del Liechtenstein vanno a imporsi di netto al "Brugglifield" di Aarau. Vaduz avanti al 3' con Rehimi di testa servito da Gajic, al 46' gli argoviesi pareggiano con un penalty trasformato da Gashi. Nella ripresa il Vaduz ingrana la marcia veloce e colpice al 9' con un tiro dal limite di Dobras e al 12' con Gajic servito dalla sinistra.

KRIENS-WINTERTHUR 2-3

Ancora una giornata di ottima vendemmia per gli zurighesi. Al 14' i padroni di casa passano in vantaggio grazie a un'autorete di Gelmi su cross dalla destra, al 24' Lekaj pareggia su cross dalla destra di Roberto Alves. E' proprio quest'ultimo a capovolgere le sorti della gara al minuto 27 su suggerimento di Schattin. Al 46' il Kriens riporta la situazione in equilibrio con un rigore trasformato da Avdijaj e concesso per fallo di Manzambi su Ortiz. Al 24' della ripresa gli ospiti la fanno loro con lo stesso Manzambi in diagonale su assist di Corbaz.

THUN- STADE LAUSANNE OUCHY rinviata

NEUCHATEL XAMAX - WIL 3-0

Prosegue il campionato ad alta voce dei rossoneri sempre più padroni della situazione. Al 18' Hailè Selassiè realizza l'1-0 in diagonale su assist di testa di Mafouta, all'8' della ripresa i due si intendono ancora bene e nella stessa sequenza e l'autore della prima rete raddoppia. Mafouta si toglie anche la soddisfazione di andare egli stesso in rete al 32' sfruttando una respinta di De Mol su precedente tiro di Lahiouel.

SCIAFFUSA-YVERDON 4-3

Partita da fuochi d'artificio al "Lipo Park" di Sciaffusa che sancisce la prima vittoria stagionale dei gialloneri e la crisi della matricola di Yverdon sur le bain, finora accreditata di un solo punto in classifica. Sciaffusa in vantaggio al 24' con Del Toro che resiste a una marcatura e infila Salvi. Al 41' i bianconeri pareggiano con l'ex Servette Kone che entra in area di prepotenza e infila Saipi con un diagonale, al 10' della ripresa vantaggio ospite con Fargues che ribadisce in rete una corta respinta di Saipi su precedente tiro di Ninte, al 12' lo Sciaffusa pareggia con Ardaiz su clamoroso svarione della difesa biancoverde. Al 22' Prtaijin porta avanti la formazione locale su lancio in contropiede, al 27' Padula riceve da Muller e realizza il 4-2. Un rigore trasformato da Kone al 36' e concesso per un fallo di Gonzalez su Ninte non basta all'Yverdon per riportarsi in partita.

CLASSIFICA

Neuchatel Xamax punti 13, Winterthur 11, Aarau 9, Vaduz e Stade Lausanne Ouchy 7, Thun e Sciaffusa 6, Wil 3,. Kriens e Yverdon 1.

PROMOTION LEAGUE

Basilea II-. Bellinzona 2-1
Rapperswil Jona- Chiasso 0-5

Chiasso in testa con dodici punti, Bellinzona settimo con 6.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter