Como , 08 settembre 2018   |  

Cammino di S. Agostino: da Sotto il Monte al Santuario di Santa Maria Immacolata

Riprendono le uscite domenicali del Cammino di S. Agostino con l’inaugurazione di una tappa tanto inedita quanto suggestiva, che collegherà a piedi la Chiesa-Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII al Santuario di Santa Maria Immacolata delle Grazie di Bergamo

image003

Riprendono le uscite domenicali del Cammino di S. Agostino con l’inaugurazione di una tappa tanto inedita quanto suggestiva, che collegherà a piedi la Chiesa-Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII al Santuario di Santa Maria Immacolata delle Grazie di Bergamo: un luogo questo dove proprio quel giorno si celebrerà il 410° anniversario del “Miracolo del Santo Jesus”.

La tappa di Cammino che si inaugurerà Domenica 16 Settembre ha un importanza cruciale per i “cammini lenti” della Lombardia: essa farà infatti da collegamento tra gli esistenti Cammini di S. Agostino e Rosa Rampicante (o Cammino di Leonardo) e il neonato Cammino bergamasco dell’Alta Via delle Grazie, che proprio dal Santuario di Bergamo ha il suo avvio in direzione della Valle Seriana.

Ciò allo scopo di di costituire una rete interconnessa di Cammini devozionali lombardi, chiaramente raffigurata i questa mappa (nell’ovale giallo, la tappa che sarà inaugurata).

Il Miracolo del Santo Jesus è sentitissimo dalla popolazione bergamasca: le celebrazioni di Domenica 16 Settembre vanno a ricordare la trasfigurazione, avvenuta nel 1608, dell’immagine di Cristo dipinto in un affresco posto nell’ex convento delle Grazie e oggi custodito in una cappella del Santuario bergamasco. «L’immagine primigenia del Cristo che sale al Calvario, piegato sotto il peso della Croce» spiega il Rettore del Santuario, Don Valentino Ottolini «si trasformò miracolosamente nel dipinto attuale, ovveronell’immagine di Cristo risorto che porta la croce tornando dal Calvario». Un evento miracoloso, subitaneo e straordinario, che per certi versi ricorda il celebre “Miracolo della Tilmacustodita nel Santuario messicano di Guadalupe. Nelle due seguenti immagini è raffigurato come era originariamente l’affresco e come esso si trasfigurò la mattina del 15 settembre 1610:

L’inaugurazione della tappa da Sotto il Monte Giovanni XXIII a Bergamo, oltre a collegare devozionalmente i due Santuari, crea l’opportunità di poter camminare a piedi da Milano a Bergamo (o viceversa, ovviamente) lungo le vie d’acqua e fluviali della Martesana e del fiume Adda: un “percorso d’acque” suggestivo e inedito - quello da Milano a Bergamo - che l’Associazione Cammino di S. Agostino valorizzerà in particolare nelle uscite del prossimo 2019, anno in cui si celebrerà il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Questo il programma in dettaglio della camminata inaugurale di Domenica 16 Settembre: dalle ore 9:00: Ritrovo dei pellegrini a Sotto il Monte (BG) presso il Santuario Giovanni XXIII, Viale Pacem in Terris 42, con vidimazione della credenziale del pellegrino; Ore 9:30: partenza a piedi in direzione di Bergamo; Ore 11:00 breve visita del Santuario della Madonna di Prada a Mapello, con vidimazione della Credenziale; Ore 13:00 sosta per pranzo al sacco all’Oratorio della Parrocchia di Mozzo (BG) in Piazza Trieste 1; Ore 13:45 ripartenza in direzione del Santuario di BergamoOre 16:30 Arrivo al Santuario di Bergamo, visita della Cappella del Miracolo del Santo Jesus e vidimazione della Credenzialere 17:00 S. Messa in Santuario concelebrata dal Cardinale Giovanni Re, e successiva processione Ore 18:45 Rientro in autobus di linea, dalla vicina Stazione di Bergamo a Sotto il Monte Giovanni XXIII (arrivo previsto 19:40).

Il percorso è lungo circa 20 km, ed è  ha un tracciato pianeggiante nella campagna bergamasca, con finale ondulato collinare. Chi volesse dimezzare la distanza percorsa può raggiungere i pellegrini all’Oratorio di Mozzo: l’autobus di Linea per il rientro (Linea A Locatelli) ferma infatti anche a Mozzo (arrivo ore 19:10, Via Crocetta).

La partecipazione è gratuita, è gradita un’offerta libera a copertura delle spese organizzative
 e in particolare per la Credenziale del Cammino dell’Alta Via delle Grazie che verrà fornita alla partenza ai Pellegrini. Per iscrizioni: "info@camminodiagostino.it" entro giovedì 13 Settembre.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Novembre 1869 l'armatore genovese Rubattino, d'accordo con il governo italiano, acquista la baia di Assab nel corno d'Africa. È il primo possedimento coloniale italiano.

Social

newFB newTwitter