Cantù , 17 febbraio 2021   |  

Cantù tassa occupazione del suolo pubblico

Durante questa settimana gli uffici comunali provvederanno ad avvisare (principalmente via PEC) gli aventi diritto dell’entità del rimborso e a trasmettere il modulo dove indicare i dati necessari per poter eseguire lo stesso.

euro 870757 640

L’anno 2020 ha visto il susseguirsi di diversi provvedimenti legislativi che hanno stabilito esenzioni dalla Tassa di occupazione del suolo pubblico. In alcuni casi tali provvedimenti sono stati emessi dopo che il Comune di Cantù aveva già inviato gli avvisi di pagamento che quindi non tenevano conto di tutte le esenzioni previste dall’art. 181 del DL 34/2020.

Tale esenzione è stata disposta inizialmente per il periodo dal 1-3-2020 al 30-4- 2020. Il 13-10-2020, con la Legge 126/2020, il periodo di validità dell’esenzione è stato prorogato sino al 15-10-2020.

Con la collaborazione di Abaco Spa, società incaricata della riscossione della Tassa di occupazione del suolo pubblico per conto del Comune di Cantù, è stato predisposto un elenco di 9 pubblici esercizi ed 85 operatori dei mercati che hanno diritto al rimborso.

Durante questa settimana gli uffici comunali provvederanno ad avvisare (principalmente via PEC) gli aventi diritto dell’entità del rimborso e a trasmettere il modulo dove indicare i dati necessari per poter eseguire lo stesso.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

3 Marzo 1426 la Repubblica di Venezia dichiara guerra a Milano

Social

newFB newTwitter