Chiasso , 24 agosto 2021   |  

Chiasso buona partenza per la Promotion League

Quattro partite, altrettante vittorie. Tre in campionato e una in Coppa Svizzera con relativo passaggio ai sedicesimi di finale

football 1274661 640

Il Chiasso di mister Baldassarre Raineri, dopo l'amarezza per la retrocessione dalla Challenge League, ovvero la cadetteria elvetica, è ripartito dal terzo gradino della gerarchia calcistica nazionale, ovvero la "Promotion League", con il vento in poppa. Adesso i rossoblù guardano tutti dall'alto con nove punti a braccetto con il Breitenrain grazie a tre vittorie contro Stade Nyonnais (3-0), Bellinzona (2.-1) e Young Boys II (1-0).

In "Coppa", invece, a finire nel tritacarne dei sottocenerini è stato l'Unterstrass che sul proprio terreno ha dovuto ingoiare un pesante 1-3. Insomma, il Chiasso ha una voglia stampata sulle magliette e sul cuore di fare ritorno sempre di più nella serie B rossocrociata da cui è sceso classificandosi all'ultimo posto (lanterna rossa, come si dice nel calcio elvetico) con 36 punti a pari merito con il Neuchâtel Xamax ma con una peggiore differenza reti (meno venticinque contro il meno ventidue). La squadra sottocenerina non si è persa d'animo, ha raccolto i cocci e si è piano piano ricostruita motivazionalmente ripartendo con il piede giusto.

Una delle chiavi dell'ottimo momento dei sottocenerini è la loro capacità di mandare a rete sempre giocatori diversi che consentono quindi di disporre di un parco marcature vasto e affidabile: contro lo Stade Nyonnais i cecchini sono stati Correia (doppietta) e Sifneos, contro il Bellinzona Novokazi e Ashikh, contro lo Young Boys Ii Said.

Il Chiasso della sfera di cuoio prosegue quindi su ambo i fronti, Coppa e Campionato, a spron battuto e con l'intenzione di non farsi mancare nulla. Sabato 28 agosto la squadra di Raineri farà visita all'altrettanto ambizioso Rapperswil Jona che, retrocesso dalla serie B due stagioni fa, punta a risbarcarci. Sul fronte "Coppa", invece, il Chiasso si recherà domenica 19 settembre al "Du Tirage" di Porrentruy per affrontare la formazione locale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter