Como , 02 dicembre 2021   |  

Cittadella vs Como termina con un pareggio

di cristiano comelli

Cuore, voglia di crederci fino in fondo, consapevolezza dei proprii mezzi. Sono diversi i fattori che hanno consentito al Como di raddrizzare al "Tombolato" di Cittadella una situazione che era diventata in salita e di portare a casa un buon pareggio per 2-2, il secondo di fila dopo quello casalingo contro il Parma

Como calcio

Una divisione della posta che può valere doppio vista la caratura della squadra con cui è stato ottenuto. I lariani sono adesso a quota 21 punti e occupano il dodicesimo posto laddove si può sentire da vicino il profumo di zona playoff.

PRIMO TEMPO - Al 4' la squadra di Giacomo Gattuso dimostra subito le sue intenzioni bellicose con un palo colpito dall'ex Palermo e Ternana La Gumina. Il Cittadella replica subito al 5' con Baldini ma Facchin, che sostituisce ancora l'infortunato Gori, blocca. Al 10' Ioannou si fa male e Gattuso lo sostituisce con l'angolano Luvumbo. Un minuto dopo i padovani provano a fare male ma Facchin abbassa la saracinesca sul tiro di Baldini. Meglio gli va però tre minuti dopo quando supera il portiere lariano per l'1-0. Galvanizzata dal gol, la squadra di Roberto Venturato cerca di andare in mare aperto ma Antonucci al 18' non riesce a frantumare il muro eretto da Facchin. Al 25' è D'Urso a impegnare il portiere lariano di testa. Il Como sembra soffrire un po' il pressing asfissiante dei padroni di casa ma prova al 39' a prendere le contromisure con l'ex Spezia Vignali, Kastrati però blocca.

SECONDO TEMPO - Al 1' il Cittadella prende il largo con un colpo di testa dell'esperto Branca. Non accade più nulla di rilevante fino al 25' quando La Gumina mette di testa a fil di palo. Il Como prova ad alzare i giri del motore e al 29' ottiene di rientrare in partita con un colpo di testa di Gabrielloni. Al 37' il Cittadella prova a riprendere in mano le redini del gioco con Okwonkwo ma Facchin fa buona guardia. Due minuti dopo è La Gumina a replicare sfiorando il pareggio, Kastrati però si oppone bene sulla sua conclusione da distanza ravvicinata. Quando il Cittadella sembra assaporare la posta piena e condannare il Como alla seconda sconfitta esterna di fila e seconda nelle ultime tre gare, ecco il pareggio lariano con un rigore trasformato da La Gumina e concesso per fallo di Okwonkwo su Solini convalidato dal Var a cui l'arbitro Eugenio Abbattista di Molfetta si era rivolto.

GLI ALTRI RISULTATI DELLA 15 A GIORNATA DI SERIE B E LA CLASSIFICA

Ternana- Crotone 1-0
Cremonese- Frosinone 1-1
Pisa- Perugia 1-1
Reggina- Ascoli 1-2
Monza- Cosenza 4-1
Spal- Lecce 1-3
Pordenone- Alessandria 2-0
Vicenza- Benevento 2-3
Parma- Brescia 0-1

Brescia punti 30, Pisa 29, Lecce 28, Benevento, Monza e Ascoli 25, Frosinone 24, Cremonese 23, Perugia, Cittadella e Reggina 22, Como e Ternana 21, Parma 18, Spal 17, Cosenza 15, Alessandria 14, Crotone 8, Vicenza e Pordenone 7.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Gennaio 1982 i carabinieri Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli vengono assassinati da esponenti dei Comunisti Organizzati fermati per un controllo

Social

newFB newTwitter