Desio (MB), 14 novembre 2016   |  

Coach Kurtinaitis: “Palle perse banali, sconfitta pesante”

“Per 35 minuti non abbiamo fatto male, poi scarsa lucidità”: le parole del tecnico della Red October Cantù.

kurtinaitis3

Al termine della sconfitta interna (82-83) per mano della Pasta Reggia Caserta, il tecnico della Red October Cantù Kurtinaitis ha commentato così la gara e la situazione attuale. "Quella di questa sera è stata una battuta d’arresto molto pesante perché abbiamo davvero bisogno di vincere le partite che giochiamo in casa. Sicuramente hanno inciso sul risultato anche le rotazioni limitate che hanno avuto come conseguenza la scarsa lucidità che abbiamo dimostrato nell’ultimo quarto”.

“Sono chiaramente dispiaciuto –ha aggiunto l’allenatore lituano- della nostra partita. L’allenatore può preparare delle strategie, offensive e difensive, ma non può fare nulla per le scarse percentuali ai liberi o per alcune palle perse davvero banali. 17 palloni persi sono troppi e in molti casi non erano forzati dalla difesa, ma su nostri errori banali”.

“Oggi –ha concluso coach Kurtinaitis- per 35 minuti non abbiamo disputato una gara malvagia, però avremmo dovuto avere più concretezza nei momenti fondamentali dell'incontro. Per vincere avremmo dovuto fare uno sforzo ulteriore. Dobbiamo infatti dare il 120% in ogni partita perché il 100% non basta. Far raggiungere questo obiettivo ai ragazzi è il mio compito, che non è facile né veloce da raggiungere, ma su cui stiamo lavorando”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Novembre 1889 il primo Juke box entra in funzione nel Palais Royale Saloon di San Francisco

Social

newFB newTwitter