Como , 02 agosto 2020   |  

Como aggressione al Pronto Soccorso

Il fatto è avvenuto, domenica pomeriggio 2 Agosto, all'ospedale Sant'Anna

doctor 2346235 640

Nel pomeriggio di oggi, domenica 2 Agosto, un’infermiera del Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Anna ha subito l’aggressione da parte di un paziente in attesa di essere visitato.

L’uomo è stato fermato dall’agente della Questura che opera in ospedale, con la collaborazione della vigilanza interna.

«Si tratta di un episodio grave - osserva il direttore generale di Asst Lariana Fabio Banfi - Purtroppo l’emergenza Coronavirus ha reso necessario sospendere la presenza fissa della nostra vigilanza in Pronto Soccorso ma è evidente che il tema della sicurezza è centrale e l’attenzione deve essere alta. Esprimiamo la nostra vicinanza all’infermiera aggredita e a tutti i dipendenti del Pronto Soccorso che nonostante questi atti di violenza lavorano ogni giorno con dedizione e abnegazione. Un ringraziamento alla Questura per la sua presenza e vicinanza attraverso il presidio del Posto Fisso di Polizia che con professionalità e grande sensibilità è quotidianamente impegnata nell’attività di vigilanza e controllo, garantendo la sicurezza ai cittadini e agli operatori nello svolgimento del proprio lavoro».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Settembre 1928 è istituita in Italia la Federazione italiana rugby (Fir)

Social

newFB newTwitter