Como , 11 settembre 2021   |  

Como battuto al Sinigaglia dall'Ascoli

di cristiano comelli

Si scrive sconfitta ma si dovrebbe pronunciare beffa. Il Como, nel suo debutto al "Luigi Sinigaglia" contro l'Ascoli per la terza gara di campionato, si mette il vestito migliore ma alla fine esce senza neppure un pugno di mosche in mano.

partita di calcio ascoli

Le molte occasioni non sono bastate per impedire che la vittoria finisse nelle mani dei marchigiani per 1-0 con la rete del bomber Dionisi su calcio di rigore. I ragazzi di mister Giacomo Gattuso hanno approcciato la gara con il piglio giusto proponendosi costantemente all'offensiva ma steccando in fase di finalizzazione. Adesso, per Iovine e compagni, l'occasione del riscatto sarà sempre al "Sinigaglia" dove venerdì 17 settembre arriverà il Frosinone. L'Ascoli di Andrea Sottil, dal canto suo, procede a ritmo allegro con brio con la terza vittoria in altrettante gare dopo quelle con Cosenza e Perugia e il primato in classifica con il Brescia vittorioso ad Alessandria per 3-1.

PRIMO TEMPO - La prima occasione degna di nota emerge al 17' ed è di marca lariana, Iovine serve Cerri che impegna il portiere ospite ex Perugia Leali in una deviazione in corner. Chajia prova a salire in cattedra al 26' e al 32' ma nel primo caso conclude alto, nel secondo impegna l'estremo difensore ascolano in una deviazione in corner. L'assolo comasco prosegue con La Gumina che incorna alto al 33' e al 44' Iovine dà ancora lavoro a Leali. Nonostante la costante proiezione offensiva, il Como non riesce a concludere la prima frazione avanti come meriterebbe.

SECONDO TEMPO - L'offensiva lariana prosegue al 9' con un'incornata di Iovine a cui Leali si oppone bene. Al 12' il portiere ospite è chiamato a sventare un tiro di H'Maidat. L'Ascoli prova a uscire dal guscio al 18' con un tiro del suo uomogol Dionisi che però non ha il timbro della precisione. Al 26' arriva l'episodio chiave della gara, Vignali commette fallo su Maistro ed è rigore per gli ospiti: dagli undici metri Dionisi non sbaglia garantendosi la terza rete stagionale. I bianconeri provano a prendere il largo con Bidaoui al 42' ma Gori sventa bene. L'ultima cartuccia sparata dai lariani , vanamente, porta l'autografo di Gliozzi che al 44', di testa, mette a lato. Como bello ma sfortunato. I punti in classifica restano due, frutto di altrettanti pareggi con Crotone e Lecce, e la prima vittoria stagionale è ancora rimandata.

ALTRI RISULTATI DELLE PARTITE DI SERIE B GIA' GIOCATE

Benevento- Lecce 0-0
Frosinone- Perugia 0-0
Spal- Monza 1-1
Alessandria - Brescia 1-3

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter