Como, 31 luglio 2020   |  

Como lancia la sfida

calcio como

Immagine di repertorio

Alla seconda stagione dal suo ritorno in terza serie dalla D dopo la rifondazione, il Como riparte da questo bilancio: tredicesimo posto, si diceva, con 46,143 punti trasformati dagli effettivi 32 accumulati sul campo per effetto dell'algoritmo applicato alla classifica dalla Federazione, sette vittorie, undici pareggi e otto sconfitte.

La squadra ha cominciato la preparazione stagionale il 27 Luglio agli ordini del confermatissimo allenatore Marco Banchini. La società ha portato a casa una robusta convenzione con il comune che stabilisce la concessione di dodici anni dello stadio Sinigaglia ma anche altre voci di peso, indicate in un comunicato diffuso dalla stessa società lariana: si parla in esso di "realizzazione di un campo in erba sintetica e lavori futuri in caso di adeguamenti strutturali dettati da nuove normative o cambi di categoria".

Un accordo .che va a scattare la fotografia nitida di una società intenzionata a guardare lontano con il sogno di risentire il sapere di cadetteria assente dalla stagione 2015-2016 quando si classificò al ventiduesimo posto e retrocesse in Lega Pro. Il Como, che sarà orfano di Miracoli passato alla Feralpi Salò, imposterà la sua preparazione alla stagione agonistica in terra di Verbano ovvero ad Arona dove si allenerà per tre settimane.

I riflettori sono puntati sull'avvio del campionato fissato dalla Federazione per il 27 settembre. La Coppa Italia di serie C, per quest'anno, non si disputerà per effetto della mancanza di spazi temporali adeguati nel calendario della stagione. Anche nella società lariana alberga il proposito di lasciarsi alle spalle una stagione che, pur complessivamente discreta, è stata funestata dalla pandemia e chiusa quindi con largo anticipo rispetto alla sua scadenza naturale.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

7 Agosto 1420 inizia la costruzione della cupola del Brunelleschi a Firenze

Social

newFB newTwitter