Como, 25 dicembre 2022   |  

Como sfida Cittadella il giorno di Santo Stefano

di cristiano comelli

Il netto 3-0 con la Ternana è stato balsamo prezioso per l'ambiente. Il Como, adesso, sulla strada che auspica lo porti a una tranquilla salvezza, punta a compiere un altro passo di rilievo nella sfida che lo opporrà lunedì 26 dicembre alle 15 al "Luigi Sinigaglia" al Cittadella.

cittad

Il Como, adesso, sulla strada che auspica lo porti a una tranquilla salvezza, punta a compiere un altro passo di rilievo nella sfida che lo opporrà lunedì 26 dicembre alle 15 al "Luigi Sinigaglia" al Cittadella.

I veneti, come i lariani, hanno diciannove punti in classifica e navigano nella zona noir della graduatoria laddove si rischia di scendere di uno scalino la gerarchia calcistica tricolore dalla cadetteria alla Lega Pro. Il loro ruolino di marcia, nelle ultime tre giornate, è di quelli da dimenticare: tre stop di fila contro Bari, Benevento e Sudtiroli, sei reti subite e zero segnate.

L'attacco dei granata è quindi a secco da duecentosettanta minuti. Un po' troppo per una squadra che intende salvarsi e si trova clamorosamente in fondo alla graduatoria dopo diversi campionati ad alta voce in cui è stata persino a un passo dall'approdo in massima serie (spareggio perso nel derby veneto contro il Verona nella stagione 2018-19 con un 3-0 per i gialloblù al "Bentegodi" e un 2-0 per i padovani nel ritorno al "Tombolato").

Accomunate dallo stesso numero di punti in classifica, le due compagini hanno invece consuntivi provvisori ben diversi sul piano delle reti fatte e subite: il Como ha segnato di più (venti reti contro le 13 della squadra di Gorini) ma anche subito maggiormente (27 contro 22).

L'ultimo confronto risale alla stagione scorsa: all'andata a Cittadella terminò 2-2, in riva al Lario i veneti vinsero poi il match di ritorno per 2-1. "Arriva una squadra di cui abbiamo grandissimo rispetto - afferma il tecnico lariano Moreno Longo - il peggiore avversario che potessimo incontrare in questa partita, particolare perchè ultima prima della sosta, ci vorrà davvero un grande atteggiamento da parte nostra, conosco le insidie del Cittadella, sono stati capaci di andare a vincere a Genova in maniera meritata, è una squadra di grandissimi valori e identità molto forte, dovremo affrontare la partita con la giusta cattiveria, dovremo essere davvero feroci nell'approcciare la partita, sappiamo quanto può valere per noi".

L'ARBITRO

Sarà il signor Marco Guida di Torre Annunziata

LE PROBABILI FORMAZIONI

COMO: Ghidotti, Odenthal, Scaglia, Binks, Faragò, Bellemo, Arrigoni, Ioannou, Blanco, Gabrielloni, Cutrone. All.Moreno Longo.

CITTADELLA: Kastrati, Vita, Visentin, Cassandro, Felicioli, Carriero, Pavan, Branca, Antonucci, Embalo, Asencio. All.Edoardo Gorini.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Marzo 1923 è istituita la Regia Aeronautica Italiana

Social

newFB newTwitter