Como , 04 dicembre 2017   |  

Consumi, 6 su 10 preferiscono la spesa al mercato contadino

Per acquistare prodotti tipici e tradizionali la maggior parte degli italiani preferiscono i mercati contadini di Campagna Amica.

amica2

Foto d'archivio

Per acquistare prodotti tipici e tradizionali 6 lombardi su 10 preferiscono i mercati contadini di Campagna Amica. È quanto emerge da un’indagine Coldiretti/Ixè su spesa a km zero e farmers’ market in Lombardia, divulgata in occasione dell’iniziativa “Natale sul corso con Campagna Amica” a Milano, nella prima domenica di dicembre in cui entra nel vivo la corsa ai regali di Natale. Nel farmers’ market contadino in corso Buenos Aires tante le novità e le idee gustose pensate proprio per i giorni di festa: dai cesti con i prodotti delle aree terremotate e le eccellenze Made in Italy, ordinabili sul sito www.campagnamica.it alla grappa al miele, fino agli sciroppi a base di lavanda e ai dolci con grani antichi. Il successo dei mercati agricoli di Campagna Amica  è testimoniato anche dalla crescita della borsa della spesa passata in media da 24 a 28 euro soprattutto per acquistare frutta e verdura, formaggi, carne e salumi, miele e uova.

Tra i consumatori dei mercati di Campagna Amica in Lombardia 6 su 10 sono donne, nel 50% dei casi hanno un’età compresa tra i 18 e i 54 anni, il 56 per cento ha figli e oltre l’80 per cento ha un diploma o una laurea. Le ragioni che portano ad avvicinarsi ai mercati agricoli sono in particolare la presenza di prodotti di stagione e che arrivano dal territorio regionale, il buon rapporto qualità/prezzo, il contatto diretto con i produttori e la certezza che le aziende presenti siano controllate. Più di 9 frequentatori su 10 si dichiarano inoltre soddisfatti e pronti a tornare per la spesa tra i banchi degli agricoltori.

La rete di Campagna Amica in Lombardia è costituita da un centinaio di mercati, più di 800 aziende accreditate, di cui quasi 600 fattorie e oltre 250 agriturismi, e 33 ristoranti. A livello nazionale la rete di Campagna Amica  è composta da 7.200 fattorie, 1.250 mercati, e 2.200 agriturismi, cui si aggiungono 550 ristoranti, 210 orti urbani e 30 punti di street food, dove arrivano prodotti coltivati su circa 200mila ettari di terreno.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newFB newTwitter