Como, 12 febbraio 2024   |  

Da Regione fondi a sostegno di figure che operano in ambito culturale

Si intendono sostenere progetti relativi a: promozione educativa e culturale; musei; biblioteche e archivi storici; riconoscimenti Unesco e aree e parchi archeologici non statali; patrimonio immateriale; itinerari culturali, cammini e patrimonio culturale diffuso; promozione dello spettacolo dal vivo e del cinema.

Fondi cultura

La giunta regionale ha approvato, su proposta dell’Assessore regionale alla Cultura Francesca Caruso, la delibera sui criteri e le modalità per l’assegnazione di contributi a sostegno di soggetti che operano nel campo delle attività e dei beni culturali al fine di sostenere attività culturali, manifestazioni ed eventi di promozione educativa e culturale.

In particolare, si intendono sostenere progetti relativi a: promozione educativa e culturale; musei; biblioteche e archivi storici; riconoscimenti Unesco e aree e parchi archeologici non statali; patrimonio immateriale; itinerari culturali, cammini e patrimonio culturale diffuso; promozione dello spettacolo dal vivo e del cinema.

Potranno accedere ai contributi i Comuni, Comunità montane, Unioni di Comuni, Province, Città Metropolitana, enti, associazioni, fondazioni e altri soggetti di diritto privato che operino in ambito culturale senza fine di lucro per sostenere attività culturali, manifestazioni ed eventi di promozione educativa e culturale.

Le risorse per la concessione dei contributi ammontano complessivamente a € 5.661.000 suddivisi nei seguenti ambiti: € 1.080.000,00 per la concessione dei contributi di promozione educativa e culturale, € 2.320.000,00 per la concessione di contributi a favore di istituti e luoghi della cultura (biblioteche e archivi storici, musei, patrimonio immateriale, riconoscimenti Unesco, aree e parchi archeologici non statali, itinerari culturali, cammini e patrimonio culturale diffuso), € 800.000,00 per la concessione di contributi per la promozione dello spettacolo dal vivo e del cinema, € 1.461.000,00 per la concessione di contributi ai soggetti partecipati da Regione Lombardia.

“Regione Lombardia, in coerenza con gli indirizzi del Programma Triennale per la Cultura 2023 – 2025, intende valorizzare iniziative che stimolino lo sviluppo di nuove idee, sperimentazioni e forme di divulgazione, con l’obiettivo di rendere la cultura uno strumento di aggregazione, di rivitalizzazione dei territori e delle comunità. Si intende valorizzare progettualità che incentivino e supportino i giovani nella fruizione del patrimonio culturale e/o nell’esercizio di attività culturali e che valorizzino le identità culturali lombarde in ogni loro forma, ivi comprese le iniziative relative alle differenti espressioni artistiche della lingua lombarda nelle sue varietà locali e che sviluppino azioni, iniziative ed eventi per arricchire l’evento Olimpiadi e Paraolimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Questo provvedimento dimostra l’attenzione che c’è da parte della Giunta regionale lombarda per chi fa cultura e anche la nostra provincia offre variegati tesori locali e interessanti opportunità con le nostre realtà museali che sono certo coglieranno questa occasione” dichiara il Sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia Mauro Piazza.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Marzo 1953 Josif  Vissarionovič Džugašvili Stalin muore a Mosca a seguito di un attacco cerebrale

Social

newFB newTwitter