25 agosto 2016   |  

Droga nel canturino: arrestati tre pusher

Nascondevano cocaina anche in casa all'interno di pacchi di pasta

cocaina_cant.jpg

Tre pusher albanesi, trovati in possesso di 5.500 euro e 24 dosi di cocaina purissima pronta per essere tagliata ed immessa in commercio, sono stati tratti in arresto dai Baschi Verdi del Gruppo della Guardia di Finanza di Como.

Durante uno dei numerosi turni di controllo del territorio i militari delle Fiamme Gialle hanno notato un soggetto di origini albanesi che, alla vista della pattuglia, ha cercato di dileguarsi nella gremita piazza Garibaldi in pieno centro a Cantù.

Il controllo ha permesso di rinvenire 13 dosi di cocaina e di risalire alle generalità del fornitore e del complice dello spacciatore i quali, all'interno delle proprie abitazioni, nascondevano ulteriori 11 dosi, medicinali scaduti utilizzati per il taglio della sostanza, materiale per il relativo confezionamento e 3 orologi contraffatti, il tutto occultato all'interno di pacchi di pasta.

I tre albanesi sono stati arrestati e condotti presso la locale Casa Circondariale con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. L'attività di servizio ha consentito di valorizzare le numerose segnalazioni pervenute in ordine alla possibile presenza di aree di spaccio di sostanze stupefacenti in alcune delle piazze principali di Cantù.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Dicembre 1842, a Fraciscio di Campodolcino (Como),  nasce don Luigi Guanella (morirà a Como il  24 ottobre 1915), riconosciuto santo dalla Chiesa cattolica.  A lui si deve la fondazione delle congregazioni cattoliche dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza.

Social

newFB newTwitter