23 luglio 2016   |  

Fallimento Como, Porro: “Facciamo ricorso”

Il comunicato della società dopo la prima sentenza di fallimento: "Così fallirebbero moltissime aziende".

porro.jpg

"Il Calcio Como, nella persona del Presidente Pietro Porro e di tutto il Cda, procederà nella propria battaglia legale e sin da oggi i professionisti sono al lavoro per predisporre reclamo avverso la sentenza (non ancora
pubblicata e se confermata) di fallimento che verrà depositato avanti alla Corte di Appello di Milano". E' quanto si legge in una nota comparsa sul sito del club dopo che in mattinata si è diffusa la notizia che il Tribunale di Como ha dichiarato il fallimento della società per una serie di mancati pagamenti.

"Calcio Como S.r.l., a fronte delle notizie di stampa secondo cui il Tribunale locale avrebbe dichiarato il fallimento della società - si legge nella nota - dichiara di trovarsi totalmente in disaccordo con quanto prospettato dalla Procura della Repubblica di Como avendo dimostrato per tabulas che il Club possiede la continuità aziendale per poter iniziare e finire il Campionato".

Secondo la società 'il metro di giudizio utilizzato dal Tribunale di Como, se praticato a livello nazionale, provocherebbe il fallimento non solo della maggior parte delle società di calcio in Italia, ma di anche di gran parte delle aziende che, giornalmente, hanno affrontato e affrontano le difficoltà di una crisi economica globale". La squadra del Calcio Como, iscritto alla Lega Pro e che il prossimo anno festeggerà i 110 anni dalla fondazione, è attualmente in ritiro
a Sondalo, in Valtellina.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter