01 settembre 2016   |  

Fermata deputata per favoreggiamento all’immigrazione clandestina

Secondo l'accusa, avrebbe favorito il passaggio di quattro minorenni africani al confine svizzero.

lisa_mirra.jpg

Nella mattinata di oggi, la Polizia Cantonale e le Guardie di confine hanno fermato la deputata socialista svizzera Lisa Bosia Mirra. Secondo l'accusa, la gran consigliera del Canton Ticino avrebbe fatto da staffetta con un'auto al furgone guidato da un 53enne, a bordo del quale viaggiavano quattro minorenni africani provenienti dall'Italia. L'uomo è stato arrestato mentre, per la deputata, l'accusa è di favoreggiamento all'immigrazione clandestina.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

28 Maggio 1980 a Milano, giovani terroristi delle Brigate rosse assassinano Walter Tobagi, giornalista del Corriere della Sera

Social

newFB newTwitter