Como, 28 novembre 2017   |  
Economia   |  Cronaca

È comasco il nuovo segretario di Fim-Cisl Lombardia

Andrea Donegà, 36 anni, risiede a Lurago d'Erba e sostituisce Enrico Civillini. Con lui in segreteria è stato riconfermato Emanuele Fantini.

donegaIMG 6138

Andrea Donegà, neo segretario generale Fim-Cisl Lombardia

Andrea Donegà, 36 anni, nato a Como e residente a Lurago d’Erba, è il nuovo segretario generale della Fim Lombardia, il sindacato dei metalmeccanici della Cisl. L'elezione è avvenuta lunedì mattina, 27 Novembre, al Refettorio Ambrosiano di Milano Greco, dove si è riunito il consiglio generale dell'organizzazione che in Lombardia conta oltre 50mila iscritti. Donegà sostituisce Enrico Civillini. Con lui in segreteria è stato riconfermato Emanuele Fantini.

"La crisi non è ancora finita ma vogliamo cogliere i segnali di ripresa, che ci sono, per un rilancio della contrattazione aziendale imprimendo il forte marchio della Fim - dichiara il neo-segretario generale della Fim Lombardia -. I cambiamenti tecnologici in atto richiedono un sindacato preparato, in grado di valorizzare il lavoro delle persone e rilanciare la produttività delle imprese, via principale per incrementare i salari".

"Vogliamo essere capaci di proposte innovative e coraggiose che sappiano aggregare ancora le persone in un progetto comune di prospettiva e speranza che, considerando i cambiamenti demografici epocali in atto, tenga insieme previdenza, giovani, lavoro e welfare -prosegue -. Continueremo a lavorare per dare un nostro contributo sull’ alternanza scuola-lavoro, tema sul quale abbiamo costruito un progetto a cui hanno già aderito 20 scuole, 32 classi per un totale di più di 700 ragazzi e una trentina di aziende in tutta la Regione".

Per la Fim Lombardia scuola e impresa devono essere sempre più interconnesse, "per contrastare la disoccupazione giovanile -conclude Donegà - e risolvere la questione dello skill mismatch per dare prospettive occupazionali ai ragazzi e rispondere al bisogno di competenze che le imprese richiedono".

Classe 1981, Andrea Donegà convive con Francesca ed è papà di Samuele, Tommaso e Carlotta rispettivamente di 5, 3 anni e 8 mesi. Laureato in Sociologia, ha lavorato per qualche tempo con contratti precari e successivamente come educatore, sulla spinta delle diverse esperienze di volontariato, con l’associazione di don Gino Rigoldi, negli orfanotrofi della Romania con i bambini abbandonati.

L'impegno sociale, sviluppato in quegli anni, è diventato lo stimolo per iniziare nel 2007 l'avventura sindacale nell’allora Cisl di Como, che stava aprendo le porte a giovani provenienti dall’associazionismo e da percorsi scolastici, occupandosi prima di Inas e Anolf e poi di lavoratori atipici. Nell'aprile del 2010 è passato alla Fim Cisl di Bergamo dove, nel dicembre 2014 è stato eletto nella segreteria provinciale.

Da marzo 2015 ha ricoperto anche il ruolo di Coordinatore nazionale dei giovani della Fim Cisl, con i quali ha organizzato due campi scuola-lavoro nei terreni confiscati alla camorra nel casertano. Il 16 dicembre 2015 è stato eletto nella segreteria regionale della Fim Cisl Lombardia e il 12 maggio scorso è stato riconfermato dal 10° congresso della Fim Cisl Lombardia segretario regionale

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newFB newTwitter