Cantù , 30 aprile 2018   |  

Finali: tennis in carrozzina Città di Cantù

Oggi, lunedì 30 Aprile, è stato assegnato il primo titolo nella categoria Quad, che oltre dalla disabilità agli arti inferiori hanno difficoltà anche agli arti superiori

Ruben Spaargaren

Ruben Spaargaren

Dopo tre giorni intensi di gare, con 100 match scesi in campo nei nove tabelloni organizzati, il torneo internazionale Itf di Wheelchair “Città di Cantù” metterà in campo le finali.

L’appuntamento è per domani a partire dalle ore 9 sui campi di Corso Europa. Gli incontri che assegneranno il titolo dei vari tabelloni – singolare maschile (main draw, second draw e consolation), singolare femminile (main draw e consolation), doppio (maschile e femminile), quad (singolare e doppio) – verranno suddivisi su quattro campi.

Un torneo tra l’altro conosce già il vincitore. Si tratta della categoria quad che ha visto il successo del giovane e promettente olandese Niels Vink (classe 2002 e stella nascente di questo sport) che in finale ha battuto per 7-5 7-5 la testa di serie numero 1, il genovese Alberto Corradi.

Fuori invece i due giocatori di casa dell’OSHa-Asp di Como. Mauro Curioni si è arreso all’esordio del main draw di singolare a Pietro D’Imperio (6-2 6-2) mentre Diego Amadori, alle prese con un fastidio ad un braccio, ha perso per 6-2 6-1 dal belga Ivan Kindt. Erano ottanta i giocatori in gara in arrivo da tutta Europa.

Torneo che da quest’anno è entrato a far parte, come detto, del circuito mondiale, essendo stato inserito nel calendario Itf di Wheelchair. Un prestigio per tutta la provincia di Como e per il club brianzolo.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter