Fino Mornasco, 06 febbraio 2018   |  

Fino Mornasco entra nel parco delle Groane

ntrare nella famiglia del parco delle Groane era un desiderio che coltivava da tempo. Adesso che è riuscito nell’intento, il comune di Fino Mornasco intende portare a casa da quest’adesione un carico pesante racchiuso in un concetto: riqualificare alcuni sentieri storici.

riserva boschi

II comune di Fino Mornasco è riuscito nell'intento ed ora intende portare a casa da quest’adesione un carico pesante racchiuso in un concetto: riqualificare alcuni sentieri storici. Per continuare ad avere cura di quella parte che costituisce il nucleo centrale del paese e di cui il esso è figlio. «Questo traguardo ci rende davvero molto felici – dichiara l’assessore al territorio Sara Minniti – e ci darà la possibilità di partecipare a bandi per compiere importanti interventi di manutenzione e potenziamento del nostro verde; vorrei ricordare che un terzo del territorio di Fino Mornasco è protetto dal parco regionale».

Fino Mornasco, in soldoni, ha due chilometri quadrati e mezzo su circa sette che costituiscono la sua dimensione complessiva a verde. La riqualificazione è figlia di un’intesacon gli altri comuni che hanno aderito a questo progetto ovvero Casnate con Bernate, Vertemate con Minoprio e Senna Comasco. «Ogni comune ha stabilito quelli che a suo avviso sono i sentieri storici meritevoli di riqualificazione- puntualizza Minniti – e pensiamo che sia anche un modo per renderli più conosciuti e fruibili alle nostre rispettive popolazioni».

Il sindaco Giuseppe Napoli che quei sentieri se li percorre in lungo e in largo a bordo della sua bicicletta sottoscrive e puntualizza: «sarebbe davvero molto bello poter riqualificare l’area intorno ai mulini che costituisce il nucleo storico di Fino Mornasco, il luogo da cui il nostro comune è nato e si è sviluppato». (Cri.Com.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Febbraio 1848  Karl Marx e Friedrich Engels pubblicano il Manifesto del Partito Comunista

Social

newFB newTwitter