Trezzo sull'Adda (Mi), 01 novembre 2017   |  

I Carabinieri sventano tre furti e una tentata rapina

A Trezzo sull'Adda i militari bloccano un 36enne responsabile ritenuto responsabile di furto aggravato e tentata rapina.

Carabinieri tentata rapina

I Carabinieri della Stazione di Trezzo sull’Adda hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un 36enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale e già noto alla Giustizia, ritenuto responsabile di furto aggravato e tentata rapina.

La misura cautelare giunge al termine dell’attività di indagine condotta dai militari a seguito di 3 furti e di una tentata rapina, avvenuti nella cittadina negli ultimi 15 giorni. Obiettivi del malfattore, che colpiva per procurarsi denaro per l’acquisto di stupefacenti, erano stati rispettivamente un bar, una pizzeria, un hotel e due ragazze. Nei primi due casi, l’uomo, con la scusa di farsi cambiare una banconota, aveva strappato dalle mani dei cassieri 30 e 80 euro. Nel terzo caso, dopo essere entrato in un hotel, aveva portato via il notebook del portiere.

Nell’ultimo caso, infine, si era avvicinato a due ragazze in strada, nei pressi di un bar, intimando la consegna di smartphone e portafogli, venendo tuttavia messo in fuga dalla reazione delle giovani che non avevano esitato ad allontanarlo scalciando. Grazie all’acquisizione delle descrizioni da parte delle vittime e di alcuni filmati di videosorveglianza, il cerchio si è via via ristretto attorno allo straniero, di fatto senza fissa dimora. L’incessante attività di ricerca ha infine consentito di rintracciarlo presso l’abitazione di un fratello, estraneo ai fatti, dove si era recato per una visita. Dopo essere stato bloccato, l’uomo è stato condotto a San Vittore, ove permane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Dicembre 1860 la Camera dei Deputati del Regno di Sardegna viene sciolta per consentire l'elezione del primo Parlamento italiano.

Social

newFB newTwitter