Milano, 22 ottobre 2017   |  
Economia   |  Cronaca

I gestori della telefonia incassano la 13^ dagli utenti

Fatturando ogni 28 giorni e non mensilmente gravano i costi che l'utenza è costretta a pagare. L'Associazione UniCons apre una vertenza a tutela di milioni di persone.

abcdeimages

L'Associazione UniCons comunica l'avvio delle proprie azioni per la tutela degli utenti in merito alla fatturazione di 28 giorni che gli operatori di telefonia e pay tv stanno applicando in grave violazione degli accordi contrattuali.

Questa modalità di fatturazione costa agli utenti l’esborso annuale di una somma pari ad una mensilità del canone previsto dal contratto (come se gli utenti pagassero 13 mensilità anzichè 12); una modifica unilaterale del contratto gravemente lesiva.

Tenendo conto che tutti i più importanti operatori hanno attuato questa modalità di fatturazione, è evidente come per l'utente non vi è nemmeno la scelta di passare ad un altro operatore per evitare questo costo aggiuntivo.

La nostra associazione sta attivando le opportune azioni di rimborso per gli utenti, con l’invio delle prime contestazioni agli operatori, comprensive di richieste di rimborso ed indennizzo.

Per richiedere la nostra assistenza per inviare tali richieste potete contattarci all’indirizzo email uniconsmilano@gmail.com

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Novembre 1889 il primo Juke box entra in funzione nel Palais Royale Saloon di San Francisco

Social

newFB newTwitter