Varese, 07 gennaio 2019   |  

I Vigili del Fuoco ancora impegnati sul monte Martica

Segnalato nel corso della notte di domenica 6 Gennaio un nuovo focolaio dell'incendio che ha colpito la provincia di Varese, incessante il lavoro dei pompieri e volontari

final 5

Oggi, lunedì 7 Gennaio, alle ore 16:55 i mezzi aerei hanno terminato le attività di spegnimento causa il sopraggiungere dell'oscurità. Complessivamente nella giornata di oggi sono stati sganciati sull’incendio 790.000 litri di acqua. Prosegue il lavoro delle squadre di terra.

Il campo base allestito presso la struttura della Pro Loco “Parco Airolo” di Ganna, resterà attivo tutta la notte. A breve gli specialisti del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) dei vigili del fuoco alzeranno in volo i droni, che dotati di termocamere, monitoreranno la situazione. Sono circa 400 gli ettari interessati dalle fiamme.

Gli specialisti del T.A.S. (Topografia Applicata al Soccorso) dei vigili del fuoco, stanno mappando le aree interessate dalle fiamme. In totale sono 350 gli ettari di area boschiva interessata dall’inizio dell’incendio. Le operazioni proseguono sia con i mezzi aerei che con le squadre di terra.

Alle ore 22:00 di domenica 6 Gennaio è stato segnalato un nuovo fronte di fiamme sul Monte Martica (Va). Complice anche il vento che soffia sull’area, l’incendio è ripartito in cresta, presumibilmente da una zona già interessata dalle fiamme. Immediatamente è stata inviata una squadra di vigili del fuoco, congiuntamente il D.O.S. (Direttore Operazioni di Spegnimento) si è recato in loco. Si stanno valutando in questi minuti le azioni da intraprendere in attesa dei mezzi aerei che arriveranno alle prime luci dell’alba.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newFB newTwitter