Lugano , 21 luglio 2021   |  

Il campionato di calcio svizzero ritorna in scena da sabato 24 e domenica 25 Luglio

La novità fondamentale della "Super League" è rappresentata dal ritorno, dopo due stagioni, del Grasshoppers, la squadra più titolata del panorama calcistico rossocrociato con i suoi 25 scudetti

the ball 488701 640

Si riparte. Il campionato di calcio svizzero ritorna in scena da sabato 24 e domenica 25 luglio. E lo fa con un leitmotiv preciso: tutti all'assalto dello Young Boys che, con i suoi ottantaquattro punti, nell'ultimo campionato ha messo le mani con estrema disinvoltura sul suo quarto scudetto di fila e quindicesimo della storia piantando in asso il Basilea a quota 53. La novità fondamentale della "Super League" è rappresentata dal ritorno, dopo due stagioni, del Grasshoppers, la squadra più titolata del panorama calcistico rossocrociato con i suoi 25 scudetti. Orfana del Vaduz tornato in "Challenge League" dopo l'ultimo posto ottenuto la scorsa stagione e ancora con il Sion, che ha respinto nel barrage l'assalto del Thun, ai nastri di partenza, la massima serie vedrà ancora presenti, oltre alle squadre già citate, Lugano, Lucerna, Losanna, Zurigo, Servette e San Gallo. Questo il calendario della prima giornata.

Sabato 24 luglio

Lucerna- Young Boys
Losanna - San Gallo

Domenica 25 luglio

Lugano- Zurigo
Sion- Servette
Grasshoppers- Basilea

In "Challenge League", al posto del Chiasso retrocesso perchè giunto ultimo lo scorso campionato, ecco l'Yverdon, orgoglio calcistico della città sur le Bain. Ai nastri di partenza saranno Aarau, Kriens, Neuchatel Xamax, il retrocesso Vaduz, Winterthur, Stade Lausanne Ouchy, Thun, Wil e Sciaffusa. Il calendario della prima giornata, in programma tra venerdì 23 e domenica 25 luglio, parte subito zoppo a causa di due rinvii ovvero Neuchatel Xamax - Aarau e Sciaffusa - Kriens.
Le sfide che invece si disputeranno regolarmente sono le seguenti:

Venerdì 23 luglio

Thun- Yverdon
Stade Lausanne Ouchy- Winterthur

Domenica 25 luglio

Wil- Vaduz

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter