Lecco, 05 agosto 2018   |  

Il gravedonese Ruta dona lustro alla canoa lombarda

In Scozia, la squadra nazionale di canottaggio ha conquistato il terzo posto nel medagliere continentale con due ori, un argento e tre bronzi

CroppedImage720439 QUATTRO SENZA pesi leggeri pietro ruta livio la padula martino goretti stefano oppo 2 canottaggio foto federazione 800x534 800x534

Immagine d'archvio

Le medaglie conquistate oggi, domenica 5 Agosto, dal lecchese Martino Goretti nel singolo pesi leggeri e del gravedonese Pietro Willy Ruta nel doppio pesi leggeri confermano il Lario come una palestra olimpica naturale per i campioni del remo, spiega  il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi Antonio Rossi, a commento dei risultati della giornata conclusiva degli europei di Glasgow.

In Scozia, la  squadra nazionale di canottaggio ha conquistato il terzo posto nel medagliere continentale con due ori, un argento e tre bronzi e gli atleti lombardi si sono messi in particolare evidenza.

I podi conquistati dai canottieri azzurri sono la dimostrazione concreta che la costanza e la volontà possono portare al raggiungimento di obiettivi altrimenti impossibili.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter