Cantù , 13 novembre 2017   |  

Il Pool Libertas scivola su Lagonegro

Il Pool Libertas non riesce a allungare a cinque la striscia di vittorie consecutive. La Geosat Geovertical Lagonegro passa, infatti, al Parini in una partita combattuta punto su punto.

cantupartita

Coach Cominetti deve rinunciare ancora a Lorenzo Piazza, pertanto schiera dal primo punto Mirko Baratti in diagonale con Caio, Roberto Cominetti e Ricardo in banda, Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati al centro, e Luca Butti libero. Coach Falabella non può contare sul nuovo acquisto Sam Holt, e decide di schierare Flavio Amouah opposto a Martin Alberto Kindgard, con Giusppe Boscaini e Domenico Maiorana in banda, Tommaso Fabi e Riccardo Copelli al centro, e Nicola Fortunato libero.

Inizio partita equilibrato, con azioni lunghe e difese attente. Il primo doppio vantaggio è di segno canturino, con un muro di Robbiati e Caio su Maiorana (9-7). Lagonegro non demorde, ma un attacco out di Amouah manda il Pool Libertas sul +3 (14-11). La Geosat Geovertical si rifà sotto, ma Monguzzi e Ricardo la ricacciano indietro, costringendo Coach Falabella a fermare il gioco (16-13). Si prosegue lottando palla su palla, e i lucani tornano sotto (18-17). Caio ricaccia indietro tutti i tentativi di pareggio, e Coach Falabella chiama il suo secondo time-out discrezionale (21-19). Il finale di set è punto a punto, con un ace di Amouah che sancisce la parità a quota 23, con Coach Cominetti a fermare il gioco. Un’invasione di Maiorana consegna il primo set point ai brianzoli, ma Caio batte in rete e si va ai vantaggi. Due attacchi di Boscaini e Lagonegro si impone nel primo set (24-26).

Il secondo set inizia come era finito il primo, con le due squadre appaiate nel punteggio e che lottano palla su palla. Il Pool Libertas ottiene il doppio vantaggio grazie a un attacco out di Boscaini (8-6), ma due errori canturini permettono pareggio e sorpasso ospite (10-11). Una veloce di Copelli, e Lagonegro è avanti di due (12-14) con Coach Cominetti a fermare il gioco. Caio trascina i suoi al pareggio immediato a quota 15. L’opposto brasiliano è scatenato (a fine partita saranno 26 i suoi punti, con il 60% di positività), e sono suoi i 3 attacchi che portano i brianzoli avanti 18-15, costringendo Coach Falabella a chiamare time-out. La Geosat Geovertical non si disunisce, e prova a tornare in parità, ma i padroni di casa ricacciano indietro ogni tentivo. Coach Falabella chiama il suo secondo time-out discrezionale (22-20). Un’invasione e un attacco in rete di Amouah consegnano il secondo set point al Pool Libertas (25-21).

Nel terzo set il Pool Libertas prova a scappare subito (5-2), ma il turno in battuta di Maiorana è insidioso, e la Geosat Geovertical pareggia e sorpassa, costringendo Coach Cominetti a chiamare subito time-out (5-7). Lo schiacciatore cosentino continua a martellare dai nove metri allungando ulteriormente il divario tra le squadre (5-9). I canturini non mollano, e si rifanno sotto (11-12), ma un muro di Fabi su Caio lancia di nuovo gli ospiti (11-14). Suraci, entrato al posto di Ricardo, mette l’attacco del 13-14, ma Fabi ricaccia indietro gli avversari (13-16). Ace di Suraci, e i canturini sono di nuovo sotto (17-18). Coach Cominetti gioca il doppio cambio con Groppi e Olivati per Baratti e Caio, ed è proprio la nuova diagonale a portare il punteggio in parità a quota 19, con Coach Falabella a fermare il gioco. Copelli mura Monguzzi, e Coach Cominetti chiama il suo secondo time-out discrezionale (19-21). La Geosat Geovertical continua a murare molto bene e chiude il terzo set in suo favore (18-25).

Il quarto set inizia con le due squadre pari nel punteggio. Primo doppio vantaggio interno (8-6) subito pareggiato a quota 9 da un ace di Amouah. I centrali canturini rimandano avanti di due il Pool Libertas (13-11), e si prosegue con le due squadre che lottano palla su palla. Due muri consecutivi di Copelli e il punteggio è di nuovo pari a quota 19, con Coach Cominetti a fermare il gioco. Altri due muri di Copelli e Boscaini, ed è doppio vantaggio esterno, con Coach Cominetti costretto a chiamare il suo secondo time-out discrezionale (19-21). Boscaini martella da ogni posizione del campo, ed è un suo ace a consegnare il primo match point ai suoi (21-24). Chiude un attacco di De Paola, subentrato a Maiorana nel corso del terzo set, alla prima occasione (22-25).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Lagonegro è una squadra a cui avremmo dovuto dare fastidio a partire dal servizio. Noi oggi abbiamo battuto male, perché abbiamo sbagliato molto, e anche i servizi che andavano erano più di sicurezza che efficaci. Loro di contro hanno avuto un ottimo servizio, e un’ottima fase di ricezione e difesa. Noi purtroppo abbiamo peccato nei momenti chiave, e abbiamo dato loro l’opportunità di andare avanti in fase break. Abbiamo sprecato molto nel primo set pur avendo un cambio palla di qualità. Su sei palle che abbiamo avuto da mettere a terra nella fase break ne abbiamo sbagliate cinque, e questo ha dato loro fiducia. Lagonegro è una squadra difficilissima da affrontare, e loro sono stati bravi a interpretare bene la partita.”

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Novembre 1877  Thomas Edison annuncia l'invenzione del fonografo, un apparecchio che può registrare suoni. Questa invenzione permetterà poi l'utilizzo di apparecchi per la riproduzione del suono.

Social

newFB newTwitter