Introbio, 22 luglio 2018   |  

Introbio: successo per la rassegna "La Voce Alpina"

Promossa per il nono anno dal Gruppo Alpini Introbio con a capo Riccardo Paroli ed in ricordo dell'amico Angelo "Nao" Beri, appassionato di canti.

LAVOCEALPINAIXED 1

Si è svolta ieri sera, sabato 21 Luglio, con grande risposta di pubblico ed alta qualità musicale la Nona Edizione della Rassegna introbiese "La Voce Alpina" promossa per il nono anno dal Gruppo Alpini Introbio con a capo Riccardo Paroli ed in ricordo dell'amico Angelo "Nao" Beri, appassionato di canti.

La serata svoltasi nella parrocchiale di Introbio per gentile concessione del parroco don Marco Mauri, si è rivelata un grande momento di convivialità non solo alpina in sè ma umana e territoriale. Protagonisti il Coro A.N.A. di Giussano diretto dal M° Andrea Miglio, che ha prontamente interpretato la tradizione del canto alpino storico con alcuni brani armonizzati dallo stesso direttore, come "La Grignetta", particolarmente apprezzato dal pubblico valsassinese.

A seguire il Coro Nives di Premana, diretto dal 2016 dal M° Francesco Bussani, che è stato introdotto con un momento di silenzio in ricordo del M° Francesco Sacchi, con il quale il coro è cresciuto e si è formato musicalmente. Applaudita con grande trasporto anche la formazione premanese che ha raggiunto l'apice del gradimento con l'interpretazione di "Carezze" di Marco Maiero. Sul finale i cori si sono uniti per due momenti musicali di grande spessore, per l'esecuzione di "Benia Calastoria", dedicata a tutti i migranti, e per "Signore delle Cime", in cui il pubblico è stato invitato ad alzarsi in piedi, per ricordare tutti gli Amici "Andati Avanti".

Lo scambio dei doni è stato accompagnato dai profondi ringraziamenti per tutti i protagonisti e gli organizzatori della rassegna, dove è stato nuovamente riconfermata la vocazione corale della Valsassina, che ancora una volta si è rivelata un palcoscenico di cultura musicale per tutti.

Il capogruppo A.N.A. di Introbio ha inoltre ringraziato Michele Casadio, conduttore della serata che ha accompagnato con ricercate riflessioni il susseguirsi delle esibizione canore. Un appuntamento di qualità che certamente riserverà per il prossimo anno ancora molte e gradite sorprese.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter