Como , 16 dicembre 2018   |  

La stella cometa a Natale nel presepe. Perchè?

Una tradizione tra fantasia e realtà

the three magi 160632 1280

Proponiamo articolo del Col. Mario Giuliacci, tratto dal sito "Meteogiuliacci" che ringraziamo per la gentile concessione.

Negli addobbi natalizi in casa, nei negozi e nelle vie cittadine la Stella cometa è il simbolo più frequentemente usato. Da dove deriva il simbolo della stella cometa.

La tradizionale stella cometa presente nel presepe fu veramente quella che indicò ai Magi la strada per Betlemme? Chi avanzò, per primo, tale ipotesi, nel III secolo d.Cr., fu Origine di Alessandria, un apologeta del cristianesimo. Più tardi, un altro padre della Chiesa, Giovanni Damasceno (VII secolo dopo Cristo) scrive che la stella apparsa ai Magi, considerato il suo corso, non poteva che essere una cometa.

Tutto avrebbe avuto inizio con una pittura di Giotto

Ma fu un’opera di Giotto (1267-1337) a radicare nella tradizione popolare la leggenda della cometa di Natale. Infatti, nell'Adorazione dei Magi, un affresco all'interno della Cappella degli Scrovegni di Padova, l'artista raffigura, per la prima volta, l'astro di cui parla il Vangelo di San Matteo come cometa.  Da allora, nelle raffigurazioni sacre o popolari del presepe, sarà quasi sempre presente una cometa con la coda. Prima di Giotto, altri artisti, ispirandosi al testo evangelico di Matteo, avevano raffigurato la Natività inserendo nel cielo una  stella. 

La stella cometa è la famosa “Cometa di Halley”?

Secondo gli storici dell'astronomia, la scelta della cometa da parte di Giotto fu ispirata, più che dalla conoscenza delle ipotesi di Origene e Giovanni Damasceno, dal fatto che l'artista fu testimone dello spettacolare passaggio della cometa di Halley nel 1301.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Gennaio 1986  Regno Unito e Francia annunciano i piani per la costruzione del tunnel della Manica

Social

newFB newTwitter