Como , 15 settembre 2017   |  

Festival dei laghi occasione per conoscerli e visitarli

Ottimo connubio tra cultura e promozione del territorio

lago scanno

Il festival dei laghi lombardi rientra nel ricco palinsesto di eventi e iniziative che caratterizzano l'Anno della Cultura, iniziato il 29 maggio a Cremona e che si concluderà il 29 maggio 2018. Il progetto ci piace per la grande qualità degli artisti e perché ci riporta ai nostri territori e alle nostre comunità avere messo a sistema questo prezioso patrimonio rientra perfettamente nelle linee culturali di Regione Lombardia. 

Così l'assessore regionale alle Culture, Identità' e Autonomie della Lombardia Cristina Cappellini intervenuta alla conferenza stampa di presentazione del 'Festival dei laghi lombardi', prima edizione della rassegna che dal 6 Ottobre al 15 Dicembre propone teatro, musica e letteratura con un calendario di dieci spettacoli in sei laghi della Lombardia.

All'incontro con la stampa ha partecipato anche l'assessore regionale al Reddito di autonomia, Inclusione sociale e post Expo con delega ai rapporti con la Federazione elvetica e presidente della Regio Insubrica Francesca Brianza.

Il progetto, voluto dall'associazione 'Festival del teatro e della comicita' Città di Luino', con la direzione artistica di Francesco Pellicini e la direzione organizzativa di Oscar Masciadri, ha l'obiettivo di riunire il patrimonio artistico e culturale dei principali laghi lombardi attraverso un grande tour teatrale che coinvolgerà artisti legati direttamente o indirettamente ai luoghi degli spettacoli.

Sul Lago Maggiore saranno protagonisti la musica di Giorgio Conte e l'umorismo di Marina Massironi; sul Lago di Como il rock di Omar Pedrini e il recital di Enrico Bertolino; sul Lago di Garda le parole di Andrea Vitali e il racconto di Francesco Pellicini & i Delfini di Acqua Dolce; sul Lago di Iseo la poesia di Mogol e il teatro dei Legnanesi; sul Lago di Varese la musica di Angelo Branduardi e sul Lago di Lugano quella dei Sulutumana.

«Il Festival dei laghi lombardi - ha spiegato l'assessore Cappellini - ha avuto la capacità di mettere insieme territori, sindaci che voglio ringraziare per la loro grande collaborazione, tante componenti di un unico quadro che vuole raccontare e trasmettere la valorizzazione delle nostre identità locali e del patrimonio
immateriale posto al centro della nostra legge di riordino della cultura. Questo festival - ha detto ancora l'assessore Cappellini - ha anche valenza turistica e si inserisce in un momento in cui c'é un'attenzione crescente da parte dei turisti stranieri per i nostri territori, una congiuntura positiva che ci incentiva a unire sempre di più cultura e turismo per proporre progetti sempre più coordinati».

 

Il programma degli spettacoli e le informazioni su orari e
luoghi sono disponibili sul sito www.festivaldeilaghi.com

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newFB newTwitter