Como, 01 dicembre 2021   |  

L’Anvgd Como vuole ricordare gli infoibati della Questura di Fiume

Una delegazione del Comitato provinciale di Como dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ha incontrato il Questore del capoluogo lariano Giuseppe De Angelis.

WhatsApp Image 2021 11 30 at 11.23.27 1024x472

Nella giornata di ieri, martedì 30 novembre, una delegazione del Comitato provinciale di Como dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ha incontrato il Questore del capoluogo lariano Giuseppe De Angelis.

Scopo del cordiale incontro era la richiesta che nel monumento a Giovanni Palatucci che verrà inaugurato il 10 Febbraio 2022 vi sia pure un richiamo ai 118 tra civili ed agenti della Questura di Fiume trucidati dai partigiani comunisti jugoslavi che avevano occupato la città il 4 maggio 1945, avviando una strage che avrebbe causato centinaia di vittime in poco più di un mese. Una menzione particolare andrebbe poi fatta per l’agente di PS Aurelio Chiavelli, Medaglia d’oro alla memoria ucciso a Grobnico dai partigiani “titini” nel maggio/giugno 1945, poiché i suoi parenti abitano proprio a Como.

Il Presidente del Comitato Luigi Perini si è recato a questo appuntamento insieme ai dirigenti provinciali Avv. Andrea Dominioni e la 93enne Elena Chiavelli. Il presidente dell'Anvgd di Como, Luigi Perini, dichiara:" stima e riconoscenza dell' Archivio Museo di Fiume per il ricordo di Palatucci e degli agenti P.S infoibati dai reparti di liquidazione dell'armata popolare jugoslava" e aggiunge "per la storia si salvarono 4 agenti di P.S che collaboravano attivamente con l'Ozna. Ottennero in Italia riconoscimenti per essere stati antifascisti attivi. Non si preoccuparono mai di sapere il perché i loro colleghi, che non commisero atti criminali contro nessuno, furono massacrati a guerra finita nelle foibe intorno a Fiume in località Grobnico e Costrena. Gli agenti furono massacrati con mazze di ferro e con qualche proiettile. I titini risparmiavano anche le pallottole"

Luigi Perini, presidente Anvgd di Como,  dichiara: "i figli al ricordo di quegli avvenimenti strazianti piangono i loro padri ogni giorno, pochi i riconoscimenti ufficiali. Unica consolazione in questa triste storia è aver ottenuto la medaglia  prevista per i congiunti degli infoibati secondo la Legge 92 /2004". 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

20 Gennaio 1986  Regno Unito e Francia annunciano i piani per la costruzione del tunnel della Manica

Social

newFB newTwitter