Lomazzo, 12 giugno 2018   |  

Lomazzo: reati per evasione fiscali

Esecuzione ordine di carcerazione nei confronti di due cinesi per il reato associazione finalizzata all’evasione fiscale

Lomazzo evasione

Lunedì 11 Giugno, i militari della Stazione Carabinieri di Lomazzo – Compagnia di Cantù - hanno eseguito una revoca di decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo nei confronti di Z.F. e C.J., cittadini cinesi  entrambi residenti a Lomazzo, per i reati di associazione finalizzata all’evasione fiscale e dichiarazione fraudolenta mediante altri artifizi, dovendo espiare la pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione.

I due uomini  nel periodo intercorso tra il 2007 e gli inizi del 2012, avevano realizzato  una serie di escamotage (anche attraverso ripetuti cicli di apertura e chiusura di diverse società) finalizzati a non versare i dovuti tributi derivanti dall’attività di impresa (l’ambito è quello della produzione di tomaie per calzature). Art. 416 del codice penale e violazioni al D.lgs. 74/2000 gli illeciti contestati (dichiarazione fraudolenta).

Dapprima sospesa, con apposita ordinanza il Tribunale di Sorveglianza di Milano, in data 29 maggio 2018, ha rigettato l’istanza di affidamento ai servizi sociali presentata dai condannati.

I militari della Stazione Carabinieri di Lomazzo si sono dunque immediatamente dedicati alla localizzazione dei destinatari i quali, rintracciati presso il proprio domicilio, sono stati associati presso la casa circondariale di Como.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Ottobre 1956 migliaia di dimostranti ungheresi protestano contro le influenze e l'occupazione sovietica della loro nazione (la Rivoluzione ungherese verrà stroncata il 4 Novembre)

Social

newFB newTwitter