Milano , 08 giugno 2017   |  

Lombardia: 30 mln per la disabilità

La Regione la prima ad elaborare piano operativo

dreamstime m 14321862

Mercoledì 7 Giugno, la Giunta Regionale ha approvato il programma relativo al 'Dopo di Noi' in Lombardia con il quale si destinano oltre 30 milioni di euro, di cui 15 milioni per il 2017, a favore delle persone disabili gravi e prive del sostegno familiare. Con questa delibera, applicativa della legge 112/2016  verranno finanziati interventi infrastrutturali per l'adeguamento degli immobili ed un sostegno al canone di locazione e alle spese condominiali. La misura  prevede inoltre interventi gestionali che comprendendo il sostegno a percorsi di accompagnamento verso l'autonomia, interventi di supporto alla domiciliarietà ed interventi di sostegno in situazioni di emergenza.


Per quanto riguarda gli interventi gestionali sono previsti sostegni di tipo economico a favore di persone disabili che vivano in 'gruppi appartamento' di massimo 5 persone e in forme di housing/co-housing, con interventi prioritari rivolti ai 'gruppi appartamento' gestiti da enti no profit o autogestiti. La Lombardia è la prima Regione che ha elaborato un piano operativo sul 'Dopo di Noi' come risposta a quanto già avviene sul territorio nazionale. Il provvedimento è infatti il frutto non solo di una analisi dei bisogni delle persone disabili e delle loro famiglie ma  di un costante confronto con tutte le esperienze che in questo campo si stanno realizzando nella nostra Regione.

Di seguito, i destinatari della manovra:
* persone con disabilità grave - ovvero accertate con disabilità grave ai sensi art.3, comma 3, Legge 104/1992;
* prive del sostegno familiare;
* con età 18/64 anni - desumibile da criteri di assegnazione delle risorse.
Interventi:
* Percorsi programmati di accompagnamento verso l'autonomia ed uscita dal nucleo d'origine, anche con soggiorni temporanei, oppure per la deistituzionalizzazione;
* Interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative come individuate nel decreto;
* Programmi accrescimento consapevolezza, abilitazione, sviluppo competenze per gestione vita quotidiana e raggiungimento maggior livello autonomia possibile;
* Interventi di realizzazione di innovative soluzioni alloggiative con possibile pagamento degli oneri di Acquisto, Locazione, Ristrutturazione e messa in opera degli impianti e delle attrezzature sostenendo, ANCHE, forme di mutuo aiuto tra persone disabili, con riutilizzo di patrimoni(immobiliari) resi disponibili dai famigliari o da reti associative di famigliari di persone con disabilità grave in loro favore
Di seguito, la sintesi degli interventi previsti e stime beneficiari delle singole misure divisi per:
Tipologia di intervento, Costo annuo medio, Disponibilità e Interventi/Utenti previsti.
* Ristrutturazione: 20 mila euro ad intervento, 2.500.00 euro, 125 interventi;
* Locazione/Spese condominiali: 5.100 euro ad unità abitativa, 3.900.000 euro, 765 unità abitative;
* Accompagnamento/Autonomia: 5.400 euro a progetto; 2.600.000 euro, 485 progetti;
* Sostegno residenzialità: 8.400 euro a progetto, 5.400.000 euro, 643 persone;
* Pronto intervento: 6.000 euro a progetto, 516.000.000 euro, 86 persone.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Febbraio 1743 a Lucca nasce Ridolfo Luigi Boccherini (morirà a Madrid il 28 Maggio 1805), prolifico compositore, principalmente di musica da camera, considerato il maggior rappresentante della musica strumentale nei Paesi neolatini europei durante il periodo del Classicismo

Social

newFB newTwitter