Como , 16 dicembre 2017   |  

Lombardia investimenti contro lo spreco alimentare

Acquistate attrezzature per conservare e distribuire generi alimentari

Sono stati assegnati a 14 Enti no profit, del tessuto sociale lombardo, quasi un milione di euro per l'acquisto di attrezzature strumentali funzionali al recupero e alla distribuzione dei prodotti alimentari invenduti ai fini della solidarietà sociale. E' quanto comunica  l'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi, a seguito della pubblicazione del decreto che assegna fondi per un importo complessivo di 955.000 euro.

Grazie allo stanziamento di questi fondi  implementiamo, ulteriormente, la rete virtuosa presente in Lombardia, che da anni combatte lo spreco alimentare sostenendo le persone in difficoltà e contribuendo, allo stesso tempo, alla riduzione dei rifiuti alimentari. Gli enti no profit, infatti, grazie alle attrezzature oggetto di finanziamento, potranno potenziare le attività di donazione degli alimenti, mediante un incremento dei soggetti coinvolti nella rete della devoluzione grazie a un aumento delle tipologie di alimenti ritirabili.

Il contributo assegnato prevede la copertura finanziaria per l'acquisto di veicoli isotermici o coibentati refrigerati; abbattitori di temperatura; contenitori isotermici per il trasporto di alimenti; carrelli termici portavivande; celle frigorifere, frigoriferi e congelatori e scaffalature, transpallet ed elevatori.

Questo provvedimento rientra appieno nelle nostre politiche rivolte alla lotta allo spreco alimentare ed è una delle innumerevoli eredità positive che Expo 2015 ci ha lasciato. Regione Lombardia vuole, da un lato, distribuire alle persone in difficoltà alimentari invenduti o in eccedenza, dall'altro, diminuire la quantità di prodotti alimentari che diverrebbero rifiuti generati dalla grande distribuzione.

Di seguito, l'elenco dei beneficiari, divisi per provincia, con l'importo assegnato: Provincia di Como  Banco di Solidarietà di Como euro 9.500.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newFB newTwitter