Milano , 03 dicembre 2017   |  

Lombardia: investitura e celebrazione eucaristica del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Alla base della fondazione della 'Cavalleria aurata costantiniana', primo Ordine Cavalleresco della storia vi fu la vittoria dell'imperatore Costantino su Massenzio a Roma, ottenuta al favore divino manifestato dalla visione della Santa Croce in Cielo recante il motto 'In hoc signo vinces".

San Giorgio

Sabato 2 Dicembre, il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia Gustavo Cioppa, ha partecipato alla Cerimonia delle  Investiture e della solenne celebrazione eucaristica del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Alla base della fondazione della 'Cavalleria aurata costantiniana', primo Ordine Cavalleresco della storia ci fu la vittoria dell'imperatore Costantino su Massenzio a Roma, ottenuta grazie al favore divino manifestato dalla visione della Santa Croce in Cielo recante il motto 'In hoc signo vinces". 

L'Ordine interpreta, oggi,  la difesa della Croce come sincera e umile adesione ai dettami evangelici ed ecclesiali con l'impegno personale di tutti i suoi membri, sostenuti e accompagnati dai vescovi  priori e dai sacerdoti cappellani, nonché attraverso una sensibile e concreta attività caritativa.

 Cioppa ha quindi ricordato i "Numerosi i grandi e piccoli progetti promossi a livello internazionale, nazionale e locale, che grazie al contributo dell'Ordine Costantiniano e dei suoi membri, apportano aiuti concreti a favore della società e delle persone che si trovano in situazioni di bisogno. Tra questi, l'impegno profuso nella raccolta di generi di prima necessità da donare alle popolazioni terremotate ed un'altra importante campagna di raccolta fondi promossa dall'Ordine, per garantire la sopravvivenza anche degli animali nelle zone colpite dal terremoto.

Le opere di misericordia, materiali e spirituali ne hanno tracciato il due volte millenario cammino, l'assessore, si augura che  il loro impegno non venga mai meno perché, forti di radici e tradizioni lontane, contribuiscono ad elevare i valori morali ed etici della nostra società, all'insegna del dono, del soccorso verso i meno fortunati e della condivisione fraterna di principi e valori universali in cui dobbiamo continuare a credere ed affermare con convinzione. 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newFB newTwitter