Lugano, 22 gennaio 2021   |  

Lugano un progetto per valorizzare ex Swisscom di Viganello

L'obiettivo è chiaro, la cifra imponente. Per ridare nuovo smalto allo stabile della ex Swisscom di Viganello il comune retto dal sindaco Marco Borradori ha posto all'attenzione del consiglio comunale un credito pari a 4,98 milioni di franchi

lake lugano 4630802 640

"L'obiettivo - spiega il comune in una nota - è valorizzare un edificio di pregio , trasformandolo in uno spazio vivo e aperto alla popolazione dove fare confluire cultura, scienza, arte, tecnologia e innovazione". Insomma, uno spazio polivalente che funga da punto di riferimento per un ampio ventaglio di iniziative a tutto beneficio dei cittadini luganesi. "Il Municipio - spiega ancora la nota- come indicato nelle linee di sviluppo 2018-2028, promuove con progetti e iniziative la crescita sociale ed economica della città e la partecipazione attiva dei cittadini e delle associazioni presenti sul territorio".

E quindi uno stabile al momento inutilizzato diverrà un nuovo centro d'eccellenza e biglietto da visita dorato della città ticinese in un futuro non lontano. "L?edificio progettato dall'architetto Rino Tami - prosegue il comune - ospiterà l'Atelier dei venti, uno spazio intergenerazionale e multidisciplinare per attività dedicate a innovazione, tecnologia e società con laboratori, atelier artistici, un'area digitale, sale per riunioni, workshop e molto altro ancora". Il comune rende merito all'idea guida e a chi ne è l'autore, ovvero Luca Maria Gambardella, professore ordinario della facoltà di informativa dell'Usi e membro dell'istituto Dalle Molle di Studi sull'intelligenza artificiale. Il progetto è di fare diventare lo stabile un punto di confronto costante per artisti ,scienziati e scrittori con un occhio ben puntato sulle proposte delle giovani generazioni. L'Atelier dei venti agirà anche a supporto delle imprese sociali "per favorire l'occupazione e l'integrazione professionale".

Nello stabile ex Swisscom troverà cittadinanza anche "la sede provvisoria dei servizi oggi insediati presso la ex casa comunale di Viganello che sarà demolita per poter realizzare il nuovo centro scolastico". Il piano interrato, invece, spalancherà la porte alla parte infrastrutturale del data center della città. "Il comune - continua la nota- potrà beneficiare di un importante contributo di Swisscom che ha in locazione alcuni spazi nello stabile" e la stessa Swisscom ha messo sul piatto un aiuto economico di un milione e mezzo di franchi "per l'opportunità di sviluppare sinergie e collaborazioni legate all'esperienza digitale, alla sostenibilità ambientale e all'efficienza energetica". (Cri.Com.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Settembre 324 Costantino I sconfigge definitivamente Licinio nella battaglia di Crisopoli, diventando l'unico imperatore dell'Impero romano.

Social

newFB newTwitter