Como, 22 maggio 2020   |  

Maltempo 2018 da Regione 400 mila euro a fondo perduto

l bando è rivolto alle aziende agricole danneggiate con finanziamento fino a 20 mila euro

maltempo valt

Ammontano complessivamente a 400mila euro l'impegno che Regione Lombardia mette in campo per contributi a fondo perduto - previsti dall'Ordinanza di Protezione Civile 558/2018 - per l'immediato sostegno alla ripresa dell'attivita' economica di aziende agricole danneggiate nell'Ottobre 2018 dall'eccezionale ondata di maltempo nota come "tempesta Vaia". Il bando per accedere ai fondi e' stato ufficializzato in questi giorni dalla Direzione generale Territorio e Protezione civile e prevede per ogni domanda un finanziamento massimo fino a 20mila euro, per ristorare i danni subiti da edifici, macchinari, attrezzature e scorte.

«I fondi sono destinati a tutte le attivita' economiche e produttive operanti nel macrosettore 'Agricoltura, Silvicoltura e Pesca' - spiegano gli assessori al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, e all'Agricoltura, Fabio Rolfi - e si vanno ad aggiungere a quelli gia' stanziati per provvedere a tutta una serie di opere e di interventi sia di messa in sicurezza, sia di riparazione dei danni subiti. Scopo di Regione Lombardia e' quello di venire in sostegno della ripresa dell'attivita' economica delle aziende che sono state interessate dagli eventi calamitosi nel periodo 27-30 Ottobre 2018 - aggiungono Foroni e Rolfi - qualunque sia la forma sociale assunta, e che siano in possesso degli specifici requisiti richiesti dal bando e che abbiano già presentato apposita domanda entro il 20 Febbraio 2019. Un'iniziativa tanto piu' necessaria in un momento di grande incertezza economica come quello che stiamo vivendo in questi giorni».

La domanda dovra' essere inviata per posta elettronica certificata a territorio_protezionecivile@pec.regione.lombardia.it, dalle ore 8 del 25 Maggio 2020 alle 24,00 del 25 Giugno 2020.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Maggio 1992 a Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci

Social

newFB newTwitter