Mozzate, 06 gennaio 2018   |  

Schiaffi e insulti alla sorella e nonno. Arrestato dai Carabinieri

I militari della Stazione dei Carabinieri di Mozzate, stamane sabato 6 Gennaio, hanno proceduto ad un'ordinanza di custodia cautelare di un giovane ventiseienne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia

Carabinieri Mozzate

I militari della Stazione Carabinieri di Mozzate, nel corso della mattinata sabato 6 Gennaio, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di C. C. L., cittadino italiano di Carbonate (Co), di 26 anni.
Nei suoi confronti è stata data esecuzione al provvedimento cautelare con contestuale accompagnamento in carcere per il reato di maltrattamenti in famiglia.

La condotta aggressiva del giovane era nei confronti della sorella e del nonno e si traduceva in  minacce, insulti e schiaffi per i più svariati motivi, tra cui la pretesa di denaro.

Il tutto è stato certificato dai Carabinieri dell’Arma di Mozzate, i quali, acquisite le testimonianze e proceduto alle  attività d’indagine  sono riuscite  a raccogliere indizi di colpevolezza  incontestabili.  Il giovane ora si trova  presso la Casa Circondariale “Bassone” di Como.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newFB newTwitter