Menaggio , 13 marzo 2018   |  

Menaggio: furto in un bar e tentata rapina in biglietteria

Un giovane turco ruba in un bar e tenta di mettere a segno altri due tentativi ai danni del Consorzio Agrario e della Biglietteria Navigazione Lago di Como.

compressa DSC 0319

Un giovane turco è stato identificato e denunciato e messo in stato di arresto a Menaggio per aver rubato all’interno di un Bar la somma di 100 euro ed uno smartphone e tentato di effettuare altri due colpi ai danni del Consorzio Agrario e della Biglietteria Navigazione Lago di Como.

Il giovane, intorno all'una di notte si è  introdotto all’interno del bar il “Divino 13”, di via Enrico Caronti a Menaggio, rompendo  il vetro della porta d’ingresso e ruba  dalla cassa la somma di 100 euro ed uno smartphone  custodito dai titolari. Circa 50 minuti dopo, si reca  nella vicina piazza dell’Imbarcadero, dove tenta di entrare nel Consorzio Agrario frantumando la vetrata di una porta d’ingresso laterale, per allontanarsi non appena avverte  la presenza di uno dei titolari.

Subito dopo, si reca nella  Biglietteria della società di Navigazione Lago di Como, frantuma la porta a vetri della sala d’aspetto con una transenna metallica  posta per disciplinare l’afflusso dei passeggeri ai natanti. Il rumore dei vetri infranti, desta l’attenzione di personale della stessa Aliquota Radiomobile, a diporto in quella piazza, che, subito interviene bloccando il giovane turco, da lì a breve sopraggiunge la stessa Aliquota Radiomobile Carabinieri, in servizio di Pronto Intervento,  già era sulle sue tracce.

A seguito di perquisizione personale, viene trovato in possesso dello smartphone che viene  restituito ai proprietari, mentre  la somma di 100 euro si suppone sia stata impiegata  alle slot machine tra il primo furto ed il secondo tentato furto. Le attività d’indagine prontamente avviate, tra cui l’immediata visione delle riprese dell’impianto di videosorveglianza di cui è dotato il Bar, permettono di identificare il giovane turco, già noto alle Forze dell’Ordine.  

Nell’udienza per direttissima delle ore 11.00 di oggi martedì 13 Marzo, il Giudice del Tribunale Ordinario di Como, convalidato l’arresto, dispone nei suoi confronti l’applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla p.g. con obbligo di firma, rinviando la decisione all’Udienza del 21 Maggio.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Ottobre 1879 Thomas Edison testa la prima lampadina funzionante in modo efficace (resterà accesa per 13 ore e mezza prima di bruciarsi)

Social

newFB newTwitter